CLASSIFICHE — 25 marzo 2012

Notizie Collegate

Napoli – Pompei 42km

novembre 25, 2018

Reggia Reggia 2018

novembre 18, 2018

Crispano Corre

novembre 11, 2018

Corri San Marco Per la Pace

novembre 04, 2018

Vivi San Vitaliano

novembre 04, 2018

Mugnano, Corsa dei Santi

novembre 01, 2018

Share

About Author

  • Massimo Cantiello

    complimenti a tutto lo staff di tommaso balletta per tutti gli sforzi fatti in questi 15 giorni non e facile lo sappiamo pero e andato tutto bene quindi bravi ragazzi ciao alla prossima

  • gds amatori caserta di caterino giuseppe

    come sempre maddaloni offre uno spettacolo stupendo per numero di podisti eabbina sempre un ,ottima organizzazione

  • raffaele colantuono

    premetto che tutto è stato ottimo,ma ancora una volta voglio dire la mia,gli atleti alla domenica,la stramaggioranza ,non vanno alle gare per fare la spesa,quindi sarebbe ora che si eliminasse il ripetitivo pacco gara a favore di una diminuizione della tassa gara,credo che la domenica si può benissimo correre con 3,00 di iscrizione,si possono pure mettere meno premi.

  • Agostino Rossi

    nonostante sono ormai alcuni anni che si attua la formula “premiazione ai solo presenti ” tanti ma tanti atleti vanno via e non onorano il protocollo delle premiazioni. la ritengo un’offesa all’organizzazione non essere presenti non per assistere alle premiazioni altrui ma partecipare alla propria eventuale premiazione.
    La regola del mordi e fuggi del poco maledetto e subito e di moda anche nella corsa.
    Grande delusione a Maddaloni proprio in occasione delle premiazioni.
    Tra le partenze in modo maleducato, l’arrembaggio ai pacchi gara e l’assenza al cerimoniale delle premiazioni,si rivela un quadro alquanto negativo del popolo podistico campano. Cosa ne pensate?
    Saluti a tutti

  • massimo cantiello

    Io sono d’accordo sia con raffaele colantuono per il pacco gara, sia con agostino per quanto riguarda le premiazioni nn e la prima domenica che si rimane in 10 gatti ma e da sempre , quindi cerchiamo di fare qualcosa in tal proposito. Io sono disponibile

  • Angelo Cante

    Sono d’accordo con tutti voi per quanto riguarda la questione delle premiazioni.
    Per quanto rigurda la gara di Maddaloni è stata molto stimolante come percorso,organizzata bene anche se ci sono i soliti problemi di viabilità non tanto per coloro che arrivano entro i 45-50′ al traguardo ma per gli altri me compreso che ho dovuto correre tra macchine e motocicli in vie strette con gli addetti alla viabilità ,ai quali è stato chiesto di fermare le auto,che ti dicono “ma gli altri sono già passati siete voi ad essere gli ultimi che volete da me” e questo tipo di ragionamento non è stato fatto solo a Maddaloni ma su tutte le gare si da importanza solo ai più veloci,perchè non viene dato lo stesso valore anche a coloro che non fanno tempi grandiosi ma ci mettono tutto quello che hanno per la loro passione?

  • raffaele colantuono

    bisogna premiare le categorie,i primi 10 ass,primi 5per cat.

  • Lucia Avolio

    Ciao Agostino, ciò che dici a proposito della mancata presenza dei podisti al momento delle premiazioni e del solito attacco a pacchi gara e quant’altro è cosa nota. Credo che questi siano comportamenti maleducati e deplorevoli ma in aumento tra i podisti ed è chiaro che se si organizza una gara con oltre 1.300 partecipanti episodi del genere sono di sicuro+frequenti. Ed è proprio questo il problema: non si può e non si devono organizzare gare come queste. Tu sei una persona oggettiva e leale, pertanto ti chiedo: come si fa a definire bella una gara così dove per oltre 3 km abbiamo continuato a sgomitare, qualcuno è caduto facendosi male, dove qualunque ostacolo sul percorso (auto parcheggiate, spartitraffico)diventava pericoloso perchè tra la massa di gente non era visibile,la zona ristoro sembrava una pista di pattinaggio? Credo che così salti in aria anche il lavoro dello staff che ha organizzato tutto e avrà sicuramente lavorato tanto, ma stai certo che tanti il prossimo non ritorneranno. Queste sono gare dove 600 iscritti sono già troppi, invece no, si deve fare il pieno credendo che la presenza di tanta gente sia conferma di successo. No non va bene, non funziona +nulla in questo mondo podistico campano.Grazie comunque a tutti.

  • silvio scotto pagliara

    Perchè non si organizza una gara con l’iscrizione di euro 3 e con la sola premiazione dei primi tre m e f sul podio .le premiazioni , stile maratona di venezia : appena arrivano i tre m e f , si sale sul palco e si premia con solo cesti o coppe e basta .
    Gli altri ? il solo piacere di correre e di trovare un circuito libero da macchine e un gran bel divertimento x tutti .
    Lo slogan : al costo di una pizza …vieni a correre che ti fà bene al cuoRE !!
    E’ una provocazione ? diciamo ! anche perchè tutti dicono e parlano che vogliono correre senza la fissa del pacco , la maglietta , la misura ,chi deve correre a casa , chi ha parenti a pranzo ecc. Proviamo amici ?
    ciao a tutti

  • GIUSEPPE de SIMONE (AMATORI VESUVIO)

    Buongiorno concordo pienamente con la Signora Avolio inoltre al giro di boa non vi era un controllo timing che ha di fatto favorito i soliti furbi
    All’arrivo il ristoro per oltre 1300 persone era un bicchiere di te’
    Spero vivamente che il nostro presidente non metta piu’ in calendario questa gara e mi attivero’ affinche’ cio’ avvenga

    Buon lavoro

  • NICOLA MECCANICO

    Per le premiazioni sono d’accordo con Colantuono. bisogna premiare solo i più preparati, i primi 10-20, e poi le categorie i primi 3-5. Vedere le risse per i pacchi per i “primi” 100-150 arrivati è un’assurdità.
    buona corsa a tutti.

  • raffaele colantuono

    l’atletica è uno sport individuale,il piacere di misurarsi con se stesso attraverso il tempo,(in pista)per risolvere il problema,prima eliminare i premi di squadre,secondo eliminare il pacco gara,con un iscrizione di 3,00,terzo diminuire i premi,(Soldi)dei primi, delle prime,e dei,100,200,300,con premi solo ai 3/5 di cat,perchè non si vuole fare?

  • Mario Polito

    Ieri ho assistito a delle gare giovanili e vi garantisco che da spettatore mi sono divertito tantissimo, come gli stessi giovani atleti, felici di ricevere una semplice medaglia di partecipazione e una coppa per i più bravi. Con questo voglio significare che in questo sport ci si può divertire anche senza dover per forza assaltare le diligenze ad ogni fine gara. Le proposte che da tanto tempo il signor Colantuono sta facendo e riproponendo agli organizzatori credo sia ora di metterle in pratica. Chi corre per puro divertimento, come credo la maggior parte di noi podisti amatoriali, lo fa a prescindere dal pacco di pasta e altri gadget a volte inutili. Penso che in questo modo si eviteranno tante polemiche distruttive e noi tutti ci divertiremo molto di più. Per quanto riguarda il fatto delle cerimonie di premiazione quasi sempre deserte, premiando i primi 10 assoluti e i 5 di ogni categoria, a fine gara e previo classifica finale, spero che il problema possa essere risolto.

  • marco russo

    Rispetto; è ciò che si deve agli organizzatori del Memoria Lombardi. Siamo in un mondo democratico e liberi di scegliere. A Maddaloni vogliono fare una gara senza limiti di iscrizioni, con premi ai primi 150 e con iscrizione a 6 euro e tutto il resto ma non ho visto nessuno degli organizzatori puntare una pistola contro qualcuno per costringerlo a correre a Maddaloni. Le condizioni erano risapute, il poter scegliere se partecipare o meno stava ad ognuno. E’ una polemica sciatta quella a cui si assiste ogni lunedì dopo le gare. Attualmente il mondo podistico offre questo e se si vuol gareggiare ci si deve adeguare altrimenti o ci si fa una bella dormita o si resta ad allenarsi a casa. Tutt’altro discorso resta una legislazione (fidal) che regoli e delimiti le organizzazioni ma i fatti di inizio anno la dicono lunga sulla serietà e lungimiranza dell’organismo federale italiano che aveva fatto un buon regolamento andato in fumo pochi giorni dopo la sua applicazione. Il caro amico Colantuono, uno dei pochi che sa cosa significa essere atleta e fare atletica, suggerisce cose giuste (levate i premi alle società e cambierà subito tutto, in primis,…) ma o si fa un regolamento federale con esatte indicazioni per gli organizzatori oppure non li si critichi perchè tante volte sono persone cortesi che si impegnano oltremodo x dare il meglio proprio come a maddaloni. E mi fermo qui per ora perchè ci sarebbe da stare a scrivere ancora un bel po’ ma sono le 3 e mezza e devo allenarmi perchè anche se oggi è lunedì e non ci sono gare vado ad allenarmi perchè correre mi piace troppo.

  • non è stata una bella gara, eravamo troppi atleti e alla fine solo un bicchiere di te’.
    E al giro di boa non vi era nessuno che controllava i soliti furbi.

  • Tony Carannante

    Troppi atleti in strade strettissime….le difficoltà sono state non poche. La mia gara è iniziata dopo il 6° km. quando la strada ha consentito più spazi e finalmente si poteva anche correre. Visto cosa ho trovato nel pacco gara, un bicchiere di te all’arrivo è più che sufficiente, c’era già tanta roba nel pacco gara che non necessariamente si deve portare a casa, il buffet lo facciamo al ristorante. Ovviamente anche io mi aggiungo al coro delle lamentele circa l’esiguo numero di presenti alle premiazioni. Per quanto riguarda le 6 euro, non trovo esagerato il costo, visto che per guardare un film al cinema costa di più e non ti offrono neanche un bicchiere d’acqua ne all’inizio, ne durante e neppure alla fine…..anzi bisogna anche pagare il parcheggio! Buone corse a tutti.

  • ignazio nappo

    la mia gara è durata solo 500m colpa un tombino affossato che ha affosato la mia caviglia, un appunto agli organizzatori visto il numero dei partecipanti ; dovevano occuparsi di evitare buche o dislivelli della strada per almeno 1 km in modo da permettere un deflusso migliore alla partenza ,tutto il resto succede e succederà sempre

  • angelo della rocca

    diamo merito agli organizzatori per tutto l’impegno messo per la riuscita della gara. Qualche lacuna ci sarà stata ma la perfezione con 1200 arrivati è molto difficile. Ci sarà qualche fisiologica rinuncia l’anno prossimo per le ragioni di chi, ad esempio, stando nelle retrovie hanno oggettivamente trovato, ma io mi sono divertito

  • antonio monte

    buonasera a tutti ,complimenti per la gara ,per il percorso fantastico ,anche se mi sentivo un pochino a disagio con tante persone specialmente alla partenza che ho rimediato anche una gomitata volontaria ,anche se poi e stato risolto da mio padre con l’atleta scorretto ,e con due persone in diverse occasione cadute dagli spintoni degli atleti proprio davanti ai miei occhi che mi ha fatto rimanere un po scosso visto che la domenica andiamo tutti a divertirci e non a farci male .riguardando discorso pacchi io suggerirei una mia idea a tutti i presidenti e le società anziché fare i pacchi natalizi con gli alimenti sostituirli con magliette ,pantaloncini ,integratori ,creme per muscoli,sostituirli con tutti accessori che ci possono servire la domenica per le gare.Questo e un mio pensiero che potrebbe andare bene ,ringrazio a tutti per le emozione che mi date ogni domenica e complimenti di nuovo per Maddaloni.

  • VORREI SUGGERIRE AI TANTI ATLETI CHE SI LAMENTANO DI ORGANIZZARE DELLE GARE COME AL NORD CHE SI CHIAMANO PASSO LIBERO SONO DEI PERCORSI DI CIRCA 15 KM UNO PARTE QUANDO VUOLE SENZA IL VIA E SONO SOLITAMENTE PIU’ DI 5.000 OGNI DOMENICA, CIAO A TUTTI.

  • raffaele colantuono

    come al solito chi dice di quà,chi dice di là,ma la risposta alla mia domanda,me la do io.Perchè conviene agli organizzatori,fidal ed alcuni presidenti(opportunisti) che hanno capito che tanto gli atleti sono dei polli da spennare.

  • buongiorno è vero che ci vuole tanto impegno x organizzare una gara e ne dò atto di questo. però sono d accordo con il sig de simone compagno di squadra,con la sig.avolio e tutto quello che sta riferendo il sig.colantuono ogni settimana…….basta con questa busta con una bottiglina d acqua …..fateci pagare di meno e abbassate montepremi ai primi…auguri e buona pasqua x tutti

  • BALLETTA TOMMASO

    Cari amici ho letto con attenzione le vostre critiche sulla gara di Maddaloni , e a dire il vero le trovo anche veritiere e con dolore devo costatare che l’ organizzazione non e’ stata all’altezza dell’evento .
    Gli sforzi profusi sono stati notevoli e per questo devo ringraziare tutto lo staff e coloro che hanno collaborato ma davanti all’evidenza mi inchino e chiedo scusa per i disagi procurati .

    Ma su alcuni passaggi devo e voglio precisare.

    A)Non e’ vero che il ristoro era solo ,un bicchiere di the’ perchè se si guardava nel sacchetto c’era tutto per un ristoro finale e non per portarlo a casa, vedi acqua, thè, frutta latte succo di frutta, biscotti ecc…
    Ormai sono anni che a Maddaloni che il ristoro finale e solo thè ed i resto viene fornito nei sacchetti (per questo ringrazio l’amico Carannante per la precisazione)

    B) Per l’amico Nappo mi scuso a nome dell’organizzazione ma devo precisare che il giorno 23 Marzo ho segnalato all’amministrazione comunale varie buche sul percorso mi era stato assicurato che si intervenisse ma cio non e avvenuto,cio non ci discolpa anzi ci fa capire che dovevamo vigilare meglio sulla cosa e per questo chiedo scusa.

    Le critiche vanno accettate e devono offrire spunti per il miglioramento, come nelle passate edizioni ho accettato gli elogi oggi con rammarico devo accettare le critiche comunque per 1319 volte dico grazie.

    Tommaso Balletta

  • BUONGIORNO,VEDENDO LE FOTE SI VEDE L ATLETA GIOCONDA DI LUCA CON NUM. 866 IN TUTTE LE FOTE DALLA PARTENZA ALL ARRIVO.HO NOTATO CHE NON C è IN CLASSIFICA….

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>