TuttoCampania — 26 dicembre 2014

Melito 2014Sindaco in testa, e 300 atleti in gara: l’edizione 2014 della Corsa di Santo Stefano, della gara voluta dal comune di Melito di Napoli e organizzata operativamente dal Csi provinciale di Napoli, Va in archivio dopo essere stata vissuta dagli amministratori del comune e dagli appassionati che hanno giustamente scelto di correre nel giorno che segue il Santo Natale. Una scelta baciata dalla fortuna, con condizioni climatiche più che buone (visto il periodo) e una gara sviluppatasi (a tutti i livelli) nel modo migliore, favorito il tutto dal percorso (veloce) e dall’andirivieni degli atleti, cosa che ha favorito l’agonismo (e i tempi finali ne hanno risentito positivamente un po’ per tutti).

Gara

In campo maschile vittoria senza grossi affanni per Gilio Iannone. Partito in gruppo sul piede dei 3’12”/13” a km, il ragazzo di Mercato San Severino si è limitato a guardarsi attorno, lasciando fare agli altri e poi piazzando il suo spunto negli ultimissimi metri, con il solo El Mouaddine Abdelouab (Il Laghetto) capace di tenergli testa, ma fino ai cento finali. Per il terzo posto preferisco sorvolare, vista l’indecorosa bagarre avutasi al momento della premiazione tra i due contendenti…cosa che ha lasciato nel sottoscritto (e non solo..) un grosso amaro in bocca, per andarci leggero..!

Ottima quinta piazza per Adam Marek, ragazzo di qualità il portacolori del team Il Laghetto.

In campo femminile il solito bello show agonistico di una tremenda Siham Laaraichi (Finanza Sport Campania). La Marocchina ha viaggiato su ritmi ormai per lei abituali (3’30” a km), mettendo minuti tra lei e le altre. Secondo gradino del podio per Fatima Moaaouyah, con Annamaria Vanacore terza. Ottima la prova per Susi Giocondo, quarta al traguardo..seguita da Loredana Vento.

La classifica a squadre andata alla Polizia Penitenziaria.

Gianni Mauriello, vero volano organizzativo dell’evento, ha messo su una bella edizione della gara Melitese. Nel giorno del Santo Patrono del comune Napoletano, nel giorno che segue il Santo Natale, oramai l’atletica Campana ha un punto fermo: la Corsa di Santo Stefano.

foto di Rosaria Solimene

Marco CasconeMarco Cascone

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>