Cronaca slide — 29 settembre 2014

melfi 2014Una bella serata, davvero una bella serata vissuta a Melfi (Pz), in occasione della terza edizione della “Corrinsieme per donare un Sorriso”. Una serata caratterizzata da una buona partecipazione di atleti, da un gran bel confronto agonistico (essenzialmente in campo maschile) e, soprattutto, dall’ottima organizzazione dell’evento. Il team Bramea Vultur Runners, a cominciare dal presidente Beniamino Valzer, ha fatto al meglio gli onori di casa, confermando la bella ospitalità che da sempre caratterizza questa gara. Buona la partecipazione di pubblico, presenti il Sindaco e l’Assessore allo Sport del comune.

Gara

Condizioni atmosferiche perfette per correre: basso il tasso di umidità, temperatura perfetta, assenza di vento (presente invece durante la mattinata).

Le ottime condizioni atmosferiche hanno favorito le prestazioni degli atleti, anche se il percorso di Melfi non è proprio facilissimo (con ondulazioni in gran parte del tracciato). 2 giri, con più passaggi in zona partenza/arrivo, cosa che ha permesso a tutti di vivere il momento agonistico nella sua evoluzione. Poche storie in campo femminile, gran confronto in quello maschile. Quattro atleti infatti a comandare la gara sin dall’inizio, il tutto sul piede dei 3’20” a km. Al 5000 passaggio in 16’45”, con Raffaele Giovannelli, Antonio Imperatore, Antonio Giardiello e Giovanni Marchitiello a confrontarsi, cosa che è continuata nei km successivi, fino alla selezione finale negli ultimi 2,5 km. Accelerazione di Raffaele Giovannelli (Enterprise Sporte&Service), risposta di Antonio Giardiello, con Antonio Imperatore e Giovanni Marchitiello a pochi metri. All’arco d’arrivo, l’ottimo 33’30” che ha permesso a Giovannelli di vincere la sua prima “Corrinsieme…”, a 7” Antonio Giardiello del team Montemiletto Team Runners, con un grande Antonio Imperatore sul terzo gradino del podio. L’atleta della Podistica Ferrandina demolisce il suo personale sulla 10 km e migliora se stesso rispetto allo scorso anno di oltre 1’30”, con un 33’44” finale di spessore. Bella la  gara di Giovanni Marchitiello, 4^ sul piede dei 3’23” a km. Quinto all’arrivo Giampiero Bianco. Segnalo la stratosferica prova del sessantenne Antonio di Noia, del team Bramea. Antonio è ai vertici della sua categoria in Italia, ma vederlo correre in 36’23” è davvero qualcosa di unico!

In campo femminile nessun problema per la semplice vittoria di Rosa Luchena (per Rosa comunque un buon 39’02” finale). A seguire la Sorrentina Teresa Galano (Atl. Scafati) con la portacolori del team di casa Raffaella Morelli, ottima terza.

Simpatica e ricca la premiazione finale, con l’arrivederci alla quarta edizione attraverso un galante omaggio floreale alle bravissime collaboratrici dell’operativo staff organizzativo.

Marco CasconeMarco Cascone

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>