Atletica News slide — 22 maggio 2015

pistaUna rassegna tricolore di atletica ad Ancona nel weekend, stavolta all’aperto. Sabato 23 e domenica 24 maggio, il capoluogo marchigiano ospita i Campionati italiani master di prove multiple, staffette e 10.000 metri, organizzati dalla Sef Stamura Ancona. L’evento annuncia 408 atleti-gara in rappresentanza di 104 società per due intense giornate su pista e pedane del campo Italico Conti, adiacente al palaindoor Banca Marche Palas che ha accolto le ultime dieci edizioni della manifestazione nazionale “over 35” in sala e che tra meno di un anno sarà la sede degli Europei Master indoor (29 marzo-3 aprile 2016).

Oltre al decathlon uomini e all’eptathlon donne per tutte le fasce di età, sabato mattina sono in programma le staffette con frazioni crescenti di 100, 200, 300 e 400 metri, poi nel pomeriggio le gare dei 10.000 e infine domenica pomeriggio si svolgeranno le staffette di mezzofondo (4×800 femminile, 4×1500 maschile). Tra gli iscritti, nei 10.000 SM40 lo jesino Daniele Caimmi (Atl. Potenza Picena) che su questa distanza ha partecipato ai Giochi olimpici di Sydney 2000, mentre fra gli SM35 ci sarà l’atleta di casa Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona), campione europeo master dei 3000 siepi. Non mancheranno alcuni dei protagonisti principali nel movimento nazionale in queste ultime stagioni: per le prove multiple gli altoatesini Hubert Indra (Südtirol Team Club/SM55), pluriprimatista italiano, e Ingeborg Zorzi (Sportclub Meran/SF65), oro agli Europei, ma anche Riccardo Vaira (Atl. Uisp Marina di Carrara/SM45) e Rebecca De Luca (Atl. Roma Acquacetosa/SF40), entrambi vincitori del bronzo all’ultima kermesse continentale.

Atteso quindi nel decathlon il capitano azzurro Giorgio Bortolozzi (Silca Ultralite Vittorio Veneto/SM75), iridato di lungo e triplo, invece nell’eptathlon SF45 sarà interessante vedere all’opera Maria Costanza Moroni (Gs Ermenegildo Zegna/SF45), autrice nello scorso weekend della miglior prestazione italiana di categoria nel lungo a Santhià con 5,41. A distanza di appena una settimana, torna in gara una parte dei medagliati negli Europei master non stadia di Grosseto: sui 10.000 metri da seguire fra gli altri Antonio Di Noia (Bramea Vultur Runners/SM60), Ezio Rover (Atl. Brugnera Friulintagli/SM70), Carmen Piani (Atl. Lecco-Colombo Costruzioni/SF50), insieme ad Alessandro Di Priamo (Old Stars Ostia/SM45) e Moreno Martinini (Olimpia Amatori Rimini/SM50), senza dimenticare l’iridato di mezza maratona Rolando Di Marco (Atl. Di Marco Sport/SM65).

Ufficio Stampa FIDAL.
Federazione Italiana di Atletica Leggera

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>