Atletica News slide — 26 gennaio 2014

Margherita MagnaniIl 2014 in pista di Margherita Magnani inizia oggi con il record italiano indoor dei 1000 metri al Banca Marche Palas di Ancona. 2:39.94 il crono della mezzofondista delle Fiamme Gialle che riscrive così il 2:42.18 che Elisa Cusma (Esercito) aveva corso il 7 febbraio del 2013 ad Eaubonne in Francia. Questi i passaggi dell’azzurra rilevati sull’anello dell’impianto marchigiano: 31.2/200m – 1:02.9/400m – 1:36.4/600m – 2:08.6/800m. Per la tricolore assoluta dei 1500 indoor si tratta del miglior crono in carriera realizzato sul chilometro in pista: fino ad ora, infatti, la Magnani aveva al suo attivo un 2:49.57 in sala (2009) e un 2:46.14 all’aperto (2012). La 26enne cesenate, laureata a pieni voti in Giurisprudenza e allenata del tecnico Vittorio Di Saverio, tornerà in gara già la prossima settimana sui 1500 nei meeting tedeschi di Dusseldorf (30 gennaio) e Karlsruhe (1° febbraio), prima di due uscite sui 3000 metri a Stoccolma (6 febbraio) e New York (15 febbraio).

CATANIA ATTERRA A 7,79 – Sui 400 metri al palas anconetano, nuovo successo per Marzia Caravelli (Aeronautica) in 54.04 ad appena sei centesimi dal primato personale stabilito due settimane fa. La sfida nel lungo maschile va invece a Emanuele Catania (Fiamme Gialle) che piazza 7,79 al primo salto, meglio del 7,69 di Stefano Tremigliozzi (Aeronautica) al terzo turno. Nei 60 femminili vince la promessa toscana Irene Siragusa (Atl. 2005) in 7.53, abbassando il 7.55 della batteria, e supera l’osimana Valentina Natalucci (Tam), seconda con il record personale di 7.62 (in qualificazione 7.63). Al maschile, vittoria sui 60 e primato marchigiano assoluto per Mario Brigida (Sport Atl. Fermo) con 6.83, dopo aver corso 6.84 in batteria. In finale è secondo l’under 23 Lorenzo Bilotti (Atl. Imola Sacmi Avis) in 6.86, terzo lo junior Luca Antonio Cassano (Atl. Firenze Marathon) con 6.88 che precede Francesco Basciani (Fiamme Gialle), quarto in 6.89. Nelle batterie, Mario Longo (Atl. Marano) coglie subito la nuova miglior prestazione italiana della categoria SM50 con 7.26 e toglie più di due decimi al precedente limite (7.47 di Marco Morigi ad Ancona nel 2010). Triplo all’ex junior pugliese Francesca Lanciano (Cus Pisa Atl. Cascina) con 12.66. Sui 1000 metri in evidenza l’allievo Luca Beggiato (Fiamme Gialle Simoni), primo in 2:31.18 davanti allo junior Zakaria Rouimi (Mezzofondo Club Ascoli), 2:35.40. (ha collaborato Luca Cassai/CR FIDAL Marche)

BORDEAUX: ALLOH TERZA, PERINI 7.96 – Trasferta positiva al meeting internazionale di Bordeaux (Francia) per gli azzurri Audrey Alloh e Lorenzo Perini. La velocista delle Fiamme Azzurre, campionessa italiana assoluta dei 60 metri, arriva terza con 7.42 (stesso crono della batteria) nella finale vinta dalla statunitense Chauntae Bayne in 7.30 sulla lituana Lina Grincikaiate 7.38. Il giovane lombardo, argento europeo e primatista nazionale junior dei 110hs, fa il suo meglio in batteria dove è secondo con il personal best nei 60hs, 7.96 alle spalle del russo, campione continentale e bronzo mondiale, Sergey Shubenkov (7.70). L’ostacolista dell’Aeronautica non riesce, però, a ripetersi in finale dove chiude sesto in 8.03 con lo statunitense Jarret Eaton (7.67) che al photofinish mette in fila l’olimpionico 2008 Dayron Robles (7.67) e Shubenkov (7.69). RISULTATI/Results

BRATISLAVA, VITTORIE ITALIANE – Diverse le atlete italiane in gara oggi pomeriggio all’Elan Meeting di Bratislava (Slovacchia) e che proseguiranno ora la loro trasferta all’Indoor Classic in programma a Vienna (Austria) il 28 gennaio. Oggi, intanto, successi per la lunghista Laura Strati (Atl. Vicentina/5,92) e la quattrocentista Annalaura Marone (CUS Torino/56.65). Seconda nei 1500 Eleonora Berlanda (Fiamme Oro), 4:25.29 dietro il 4:23.62 della britannica Rachel Benford. Cecilia Pacchetti (Atl. Brescia 1950) è terza (12,39) nel triplo vinto dalla slovacca Dana Velďáková con 13,63. Nei 60 metri, infine, Ilenia Draisci (Esercito) con 7.59 è terza nella sua serie, piazzandosi al quinto posto nel riepilogo dei tempi su cui svetta il 7.35 della greca Maria Gatou. RISULTATI/Results

BERGAMO, CERUTTI 6.72 – Primo sprint dell’anno per il vicecampione europeo 2009 dei 60 metri, Fabio Cerutti. Il piemontese delle Fiamme Gialle sul rettilineo coperto dell’impianto di Bergamo ferma il cronometro a 6.73 in batteria e poi si migliora a 6.72 in finale.

GENOVA, VALENTINI 47.93 – Al PalaSport della Fiera di Genova fa il suo esordio anche Lorenzo Valentini (Fiamme Gialle) che primeggia nei 400 metri in 47.93 davanti al 48.52 di Paolo Danesini (Cento Torri Pavia). Nell’alto 2,15 di Andrea Lemmi (Fiamme Gialle), mentre Eleonora Martini (Spectec Duferco Carispezia), dopo il successo di ieri nei 200, è la più veloce anche sui 60 con 7.78.

ufficio stampa fidal

Margherita Magnani (foto Colombo/FIDAL)

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>