Maratone e altro slide — 16 febbraio 2015

napoli 2015 maratonaPioggia durante le fasi della partenza, poi, per fortuna, gran parte della gara “asciutta”. Il vento però c’è stato, soprattutto nelle fasi di avvicinamento a Napoli, quindi in buona parte contrario nei primi 21 km. Vento non forte, ma fastidioso comunque. La Maratona e la Mezza Maratona di Napoli vanno in archivio, portando ai giusti onori della cronaca agonistica soprattutto un tris di atleti Campani, i tre cioè che hanno firmato il podio sulla Maratona. In realtà tutti pensavamo ad un discorso a due, tra gli Etiopi segnalati in gara. Ma già dal passaggio al 28^ km ci siamo resi conto, e io per primo, che gli Etiopi avevano sì il passaporto Africano, ma non di certo le qualità classiche degli atleti connazionali. Nulla a togliere però alla bella vittoria di Gianluca Piermatteo, all’atleta del Team Movimento Sportivo Bartolo Longo. Gianluca ha usato la testa, ha lasciato fare agli Etiopi quando si correva contro vento, per poi acciuffarli al 36^ Km e lasciarli praticamente fermi (infatti poi si sono ritirati). Bello vedere poi Gianluca emozionatissimo, nonostante la stanchezza, quando si è presentato sul rettilineo finale, chiudendo la gara in 2h38’, firmando così una preziosa vittoria che arricchisce il suo curriculum, ottenendo come premio anche i baci e l’abbraccio calorosissimo di Consuelo, sua compagna. Bravo Gianluca, e bravo Gennaro Ciambriello, arrivato secondo. Ottimo acquisto quello dell’Atletica Giugliano, Gennaro Ciambriello era segnalato in gran condizione fino a domenica scorsa, ma poi uno stato influenzale in settimana è arrivato persino a mettere in forse la sua presenza da Pozzuoli. Ma poi la volontà e il Cuore hanno saputo fare la differenza, e per lui un gran 2^ posto in 2h41’. In vista della sua 100 Km, ecco anche una bella gara di Francesco Bassano. Il portacolori del team San Giovanni a Piro-Golfo Policastro ha saputo gestirsi e portare a casa una ideale medaglia di bronzo, niente male.

Bella, agonisticamente molto bella la gara femminile. Solo 46” hanno infatti separato le prime 3 al traguardo. Maurizia Cunico (Vicenza Marathon) voleva fortemente la sua seconda vittoria a Napoli, e la vittoria è arrivata. Peccato quel solo secondo che l’ha separata dal meno 3H (ha chiuso in 3h00’01”), ma alla fine conta la vittoria, e vittoria è stata. Seconda, ottima gara per lei (con tentativo di recupero finale) per Fabiola Desiderio (Team Atletica Uisp). Terzo gradino del podio per Romina D’Auria (Intesatletica).

Prevista anche la mezza maratona, la 21 km che arrivava da Pozzuoli, dritta alla rotonda Diaz. E la 21 km è andata, come da pronostico, ai due Keniani presenti al via. Alla fine, e allo sprint, la vittoria per Kisorio Kimeli su Daniel Ngeno. Terzo Abderrafi Roqti (Finanza Sport Campania). Sempre del team Finanza Sport Campania la vincitrice della mezza donne. Nessun problema per Meryem Lamachi, capace di correre sul piede dei 3’47”. Al secondo e terzo posto Silvia Luna e Marina Zanardi, entrambe Grottini Team.

Una buona edizione della Maratona e Mezza Maratona di Napoli. Quando poi il podio parla in gran parte italiano, beh..visto che nella maratona (e non solo) non capita spesso…fa davvero piacere.

Marco CasconeMarco Cascone

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>