Cronaca HOME PAGE — 02 maggio 2012

Nonostante il maltempo,  è andata in onda la nona edizione della Maratona Del Riso di Vercelli. Le condizioni atmosferiche avverse, con pioggia ad alta intensità durata tutta la notte e le prime ore del mattino, hanno creato non poche difficoltà all’organizzazione nell’allestimento dei servizi. Nonostante ciò, tutto è andato per il meglio con gli atleti soddisfatti e contenti al traguardo. Quattro le gare, con la Maratona gara regina che nonostante l’assenza di nomi di spicco registra l’ottima prestazione del vincitore, Fabrizio Frigerio dell’Atl. Lecco-Colombo Costruzioni che precede tutti al traguardo con il tempo di 2h36:41. Poco distante il secondo classificato,  Michele Evangelista dei Runners Bergamo, che lo ha tallonato quasi fino alla fine,  giungendo secondo con un di distacco di soli 35 secondi (2h37:16 il suo tempo). Al terzo posto si classifica un altro italiano, Gabriele Blardone dell’A.S.D. Circuito Running che conclude la sua fatica col il tempo di 2h39:04.  Di buon livello tecnico invece la gara femminile, vinta da dominatrice dall’esordiente sulla distanza Monica Panuello, che ha subito imposto il proprio ritmo e staccato le avversarie con un distacco di oltre quindici minuti. Questa la classifica finale del podio femminile: prima Monica Patuello della A.S.D Montestella con 2h52:54; seconda Simona Leone del G.S. Montestella con il tempo di 2h08:16; chiude il terzetto Juliet Champion con3h13:23.

Nel Gran Premio città di Verceli sulla distanza di10 kmsi è imposto l’atleta Menonna Alessio della G.S. Splendor Cossato con il tempo di 36:01, al secondo posto Benavante Gabriele della A.Atl Candelo (36:05), medaglia di bronzo per Rossi Paolo della Lazio Runners Team in 36:07.

Tra le donne ottima prestazione di Lepée Sarah Aimée (40:23) della Base Running che stacca di un paio di minuti l’atleta biellese Valentina Menonna della G.S Splendor Cossato che chiude al secondo posto con il tempo di 42:43, terza Contardi Francesca dell’Atl Novese in 42:50.

Riscuote sempre grande simpatia la Corrivercelli che quest’anno non ha riscontrato il solito successo di partecipazione, determinato dal maltempo che non ha dato tregua per tutta la giornata.

Da segnalare la centesima maratona del biellese Luigi Ploner, accompagnato da una festante combriccola negli ultimi metri e la conclusione della nona maratona del riso su nove per i vercellesi Rocco Riccardi, Enzo Marino e Lorenzo Maiandi.

Da registrare la partecipazione dell’atleta con residenza più distante da Vercelli; si tratta dell’americano Cody Brumfield, giunto a Vercelli da Washington (U.S.A.) per correre la maratona fra le risaie e visitare il territorio piemontese.

Nel complesso la nona edizione della maratona del riso si chiude con un bilancio decisamente positivo, sia per la partecipazione, sia per l’efficacia dell’organizzazione, testimoniata da innumerevoli attestazioni di gradimento da parte dei partecipanti, soprattutto degli ultimi arrivati che hanno gradito l’assistenza per tutta la gara.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>