TuttoCampania — 03 maggio 2009

Bella Maddaloni addobbata a festa, in attesa degli atleti. Atleti che hanno risposto in massa all’invito degli ‘Amici del Podismo Maddaloni‘ e vissuto e fatto vivere quella che si preannunciava una festa (e festa è stata!). 1000 iscritti, 10.170 metri da percorrere, grandi atleti al via, condizioni climatiche non perfette (umidità molto alta e minaccia di pioggia, poi venuta giù prima della premiazione) ma tanta adrenalina in circolo. Adrenalina che ha esaltato anche il pubblico presente (partecipe e numeroso) che con me hanno vissuto uno sprint finale di quelli che fanno mancare il respiro. Una volata lunga 10 km tra AbdelKebir Lamachi e Cristian Gaeta. Un duello all’ultimo metro anzi all’ultimo centesimo di secondo, risoltosi solo sotto lo striscione di arrivo. Sono stati infatti solo 65′ i centesimi di secondo che hanno separato i due favolosi protagonisti dell’8a edizione del Memorial, con vittoria per uno strepitoso Lamachi su un Cristian Gaeta in forma favolosa e giustamente mai disposto a rinunciare a vincere!


Le notizie che mi arrivavano dal percorso davano sempre uno spalla a spalla tra il Marocchino Lamachi (Atl. Capua) e Gaeta (portacolori Esercito, Team LBM Sport). Spalla a spalla anche al traguardo volante previsto al 5,7 km (in memoria di Felice Esposito) con vittoria di Lamachi. Medie sempre costantemente sotto i 3’00’ a km, tale poi è restata fino alla fine (per la precisione 2’58’, con un tempo finale di 30’15’).


Alle spalle dei due assoluti protagonisti dell’evento Marco Calderone (Antoniana Runners) gestisce al meglio le sue energie (quelle rimastegli dopo la gara di Paestum di 12 ore prima) e chiude ottimo 3° in 32’09’. Colleghi di Team (Napoli Nord Marathon) Romualdo Barbato e Abdelaziz Rochdi hanno fatto una gran bella gara, riuscendo a fermare il cronometro rispettivamente sui 32’48’ e 32’57’.


La Gara donne è apparsa meno avvincente di quella maschile, ma solo perché la seconda ha avuto caratteristiche davvero eccezionali. Il duello Menna/Laaroussi di queste ultime tornate agonistiche si è riproposto in grande stile, con una Giustina Menna da subito poco disposta a rischiare, puntando ad un ritmo decisamente proibitivo per la Nord Africana Kadija Laaroussi, che corre per l’Arca Aversa. Alla fine alla ragazza di Arzano vittoria assoluta (media 3’34’ a km, finale 36’19’) e vittoria anche del traguardo volante ‘Felice Esposito’. Bella la gara di Annamaria Vanacore (Centro Ester). Annamaria ha fermato il cronometro sui 37’27’, a sintesi del buono stato di forma che la caratterizza. Alessandra Insogna (Atleta del Team Organizzatore) ha chiuso ottima 4a, confermando la bella impressione fatta lo scorso 25 Aprile in occasione della gara di Cardito. A Filippa Oliva (Napoli Nord marathon) la quinta posizione in 40’49’.


La speciale classifica a squadre è stata vinta dall’Atletica Capua.


Capua che, unitamente a San Nicola la Strada, ospiteranno (rispettivamente il 2 ed il 13 giugno) la 2a e 3a tappa del trittico dell’Appia Antica, iniziato proprio quest’oggi a Maddaloni.


Nella foto: Cristian Gaeta. Per lui un secondo posto per soli 65 centesimi.

Autore: Marco Cascone

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>