Cronaca — 16 marzo 2010

Che bella soddisfazione! Doppia a dire il vero, perchè giocavamo in casa e abbiamo confermato il titolo vinto lo scorso anno a Fiumicino. Un vero orgoglio per la Campania che in questo momento rappresentiamo, e anche l’orgoglio, a dispetto della politica, di sentirci tutti uniti: atleti italiani e non di regioni diverse e antagoniste. l’Isaura ha festeggiato insieme ai secondi dell’Avis Perugia e ai cugini dell’Erco Sport una giornata di sport e di amicizia che hanno fatto dimenticare il “razzismo” che ogni giorno vediamo in tv sia nelle querelle politiche che negli episodi sociali. per chi partica la corsa è davvero bello sentirsi parte di un mondo “a parte”, scusate il gioco di parole. Domenica a Capua eravamo veramente tutti un solo popolo, un gruppo di sportivi, che a prescidere dai risultati, si è incitato e ha trascorso una bella giornata all’insegna della socializzazione.


Una splendida organizzazione e una bella giornata di sole (e ci voleva proprio!) hanno mostrato che anche dalle nostre parti, se volgiamo, siamo capaci di organizzare belle cose. Questo sia di esempio per tutti coloro che vogliono organizzare qualche gara: le cose o si cerca di farle bene, senza badare a spese, o è meglio lasciar perdere. In certi casi ne va del nome della Regione, e di noi tutti quindi, non solo quello degli organizzatori. A Capua hanno dato una bella prova di sè, in tutto, e lo abbiamo visto dall’uscita autostradale con le indicazioni che ci hanno portato al parcheggio vicino al campo di gara. E poi il rispetto degli orari, l’accoglienza della città tutta, e la logistica. Grazie a tutti per quanto ci avete offerto.


Adesso permettetemi un elogio alla mia società, l’Isaura presieduta da Marcello Amore, coadiuvato da Mimmo Scalella, Gigino Pastore, Nicola De Angelis e tanti altri amici. Grazie a tutti voi per quanto fate e per quanto dato a questo sport. E un grazie a tutti gli atleti presenti e non alla manifestazione per l’attaccamento ai colori sociali. ricordiamo però i partecipanti che tanto hanno dato nelle quattro gare.


Nelle categorie master 35 e 40 Antonello Barretta, che ha conquistato un meritato bronzo nella classifica individuale master 40, inoltre Prisco D’Arco, Alfonso Ruocco, Adolfo Squitieri, Francesco Gioviale, Remigio Montella, Giovanni Grimaldi, Giovanni Lamberti, Rosario Celano, Elio Gaeta e Alberto Colella.


Nelle categorie master 45 e 50 Vincenzo Risi, Emilio Luce, Luigi Greco, Emidio Bassano, Marzio Napoli, Rocco Leo, Roberto Pastore, Nicola Santitoro e Natale De Angelis.


Nella categoria master 55 e oltre Albino Di Filippo, Nicola De Angelis, Aniello Molinari, Franco Celentano, Giulio Sessa, Ciro Amato, Luigi Risi, Prisco Iennaco, Bruno Crucito e Rocco Aliberti.


Bravi ragazzi e grazie per la vostra passione!

Autore: Elio Frescani

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>