Approfondimenti slide — 11 dicembre 2013

correreL’approfondimento di questa settimana è un argomento scottante ma obbligatorio nel mese di dicembre in cui si consumano i “tradimenti” degli atleti che cambiano società.

L’enigma del tradimento è presente dai tempi di Adamo ed Eva e ci accompagna in varie fasi della vita. C’è il tradimento d’amore , il più devastante per l’essere umano perché riguarda i sentimenti,  c’è il tradimento nell’amicizia con tanti rapporti chiusi a causa anche solo del sospetto e c’è il tradimento lavorativo : sfido chiunque a dire di non essere stato tradito neanche una volta. Tanti dirigenti si sentono traditi dagli atleti che lasciano le loro squadre. Io credo che tale sentimento sia ingiustificato perché i cambiamento è una fase di crescita sia per gli atleti che per i dirigenti che si confrontano con nuove dimensioni umane e sportive.

Se i dirigenti riuscissero a capire che il cambiamento può essere una nuova occasione, senza barriere e confini, per vivere lo sport non si avrebbero distacchi con musi lunghi e atteggiamenti poco edificanti da entrambe le parti. Penso che dovremmo trarre insegnamento dai paesi anglosassoni in cui lo sport, anche ad alti livelli, è vissuto come fonte di gioia e aggregazione sociale.

aldo cavuoto

Un caloroso saluto dal Cavaliere errante alias Aldo Cavuoto

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>