Cronaca slide — 10 marzo 2013

lago maggioreAncora una volta il Lago Maggiore e le montagne circostanti hanno messo il vestito della festa per accogliere i quasi 2.300 iscritti che si sono dati appuntamento oggi per la sesta edizione della Lago Maggiore Half Marathon; un magnifico sole e splendidi panorami hanno accolto gli atleti che si sono dati battaglia lungo i 21,097 km del percorso che unisce Stresa a Verbania.

In campo maschile, come da pronostico, la corsa si è risolta in un duello tutto africano: alla fine l’ha spuntata Luka Rotich (Kenya) che ha staccato Robert Kwambai, poi classificatosi secondo, tra il 17° e il 18° km, sul rettilineo in leggera salita che porta al Tribunale di Verbania; i due erano rimasti da soli a Verbania Suna, nella seconda metà di gara. Rotich ha concluso con il buon tempo di 1h00’14”, rimane dunque imbattuto il record, 1h00’00”, stabilito dall’etiope Dereje Deme nel 2011.

Kwambai ha chiuso a 17″ da Rotich; ancora più staccato il terzo, Ruben Limaa, del Kenya come i primi due classificati, che ha fermato i cronometri su 1h00’53”. Primo degli italiani è stato Simone Gonin (Atletica Pinerolo) che si è quindi aggiudicato il Trofeo intitolato ad Aldo Sassi; 10° Rolando Piana.

Molto meno combattuta la gara femminile: l’etiope Tadalech Bekele ha corso sempre in completa solitudine, andando a chiudere in 1h09’31”. La seconda classificata, la tedesca Mona Stockhecke ha concluso staccatissima in 1h17’40”; italiana la terza classificata, Viviana Vellati (Atletica Candelo), che oltre al terzo gradino del podio ha conquistato anche il Trofeo dedicato a Patrizia Pizzi.

Oltre un centinaio i partecipanti alle due non competitive a sfondo benefico che si sono svolte nel pomeriggio sul lungolago di Verbania Pallanza, la 0.5 km LM Bambini Run e la 2.0 km Mini Marathon.

Ora l’attenzione del team organizzatore di Sport PRO-MOTION si concentra sulla prossima edizione della Lago Maggiore Marathon, in programma il prossimo 20 ottobre.

 

Le classifiche complete sono sul sito www.tds-live.com

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>