Cronaca — 23 agosto 2010

Clicca per l'immagine full sizee anche quest’anno è finita ….. e adesso, da qui, dal mio letto, il tempo sembra volato. leggo gli articoli, guardo le foto, sorrido dei commenti e sembra davvero tutto così lontano. eppure sei giorni, cinque tappe, 54 km non sono poi così pochi…..


durante la penultima tappa, lungo la discesa panoramica, non riuscendo a vincere la paura che mi prende quando non sento la terra “sicura” sotto i miei piedi, ho lasciato che la mia mente elucubrasse passeggiando. e mi sono goduta il blu del golfo di policastro e il verde sfumato dalla luce nebbiosa del tramonto ormai prossimo. ho pensato alla fortuna di esserci e di potermi riempire gli occhi e lo spirito con le immagini, i colori, i sorrisi e, perchè no, anche le lacrime e i dispiaceri, ma alla fortuna di esserci e poter elucubrare, raccontare, commentare, emozionarmi. l’estate è un po’ come un capodanno e le vacanze spesso diventano una pausa di riflessione per ripartire. la mente scorre l’anno solare trascorso, i cambiamenti, le assenze, le speranze vecchie e nuove e le certezze. certezze come l’emozione di correre sapendo di trovare al traguardo gli occhioni sorridenti della mia piccolina e gli amici, quelli che aspettano e quelli che scommettono (silvioooooo!!!!!)…. ma quest’anno la mia transmarathon l’ho dedicata a delle ragazze speciali che nell’ultimo mese hanno perduto il punto fermo della loro esistenza perchè correndo, partendo e arrivando, ogni volta e sempre poi di nuovo, scopro quant’è bello, rassicurante e fondamentale avere qualcuno che ti aspetta e che ti accoglie.


e come non ringraziare marco per l’entusiasmo che riesce a infondere sempre e a tutti, adriana che porta sempre con se il sorriso e l’efficienza della mamma, nicola, franco e ignazio perchè con le loro immagini ci consentono di prolungare e reiterare il ricordo, roberto e tutto il suo staff per la cura dei dettagli e per l’impegno nell’organizzare ogni anno questa meravigliosa manifestazione, gli amici vecchi e nuovi, ognuno per essere così com’è, gli atleti che si mettono alla prova con entusiasmo e fantasia, i veterani per la costanza e i nuovi arrivati per la scelta, il cilento per le bellezze nascoste che ci rivela a piccole dosi, tappa dopo tappa e anno dopo anno.


a tutti un grazie un arrivederci ….all’XI edizione.

Autore: Gioconda di Luca

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>