Cronaca — 03 dicembre 2012
Nella terra del Prosecco si parla keniano. Almeno nella terza Prosecco Run, dove oggi hanno dominato Peter Bii e Nicodemus Biwott. Sono i due africani, rispettivamente di 39 e 31 anni, che risiedono per molti mesi all’anno a Siena, a indirizzare l’andamento della gara maschile, pochi chilometri dopo il via dall’azienda agricola La Tordera. Said Boudalia e Abdoullah Bamoussa riescono a stare incollati ai due, ma i keniani aumentano il ritmo, in particolare in salita, e li staccano. La resistenza è vana, il quartetto si dimezza. Bii e Biwott proseguono per qualche altro chilometro insieme, ma al 17esimo il più vecchio dei due scatta e si porta in testa. Pochi secondi di vantaggio, ma bastano. Al traguardo, nel parcheggio del centro polifunzionale di Vidor, l’atleta di Athletic Terni chiude i suoi 25 chilometri in un’ora 22 minuti e 34 secondi, staccando il portacolori dell’Asd Farnese Vini di 13 secondi (per lui il tempo di un’ora 22 minuti e 47 secondi). A completare il podio della terza edizione, distaccato di 51 secondi, Bamoussa: il portacolori dell’Atletica Brugnera Friulintagli, tra l’altro vincitore della prima edizione, quella del 2010, copre la distanza in un’ora 23 minuti e 25 secondi. 
Se la vittoria maschile è arrivata da lontano, la gara femminile ha offerto invece il trionfo, per il terzo anno consecutivo, dell’atleta di casa. Laura Giordano, tesserata per l’Atletica Silca Conegliano, va subito in testa con Giovanna Epis. All’ottavo chilometro le due procedono ancora insieme, ma alla Tenuta Torre Zecchei è la trentacinquenne a transitare sola, in testa. Da lì in poi per lei è un’apoteosi che si conclude, a braccia alzate, sotto il gonfiabile del traguardo, dopo un’ora 38 minuti e 48 secondi. L’atleta del gruppo sportivo Forestale arriva con un ritardo di quasi 5 minuti (il suo tempo è di un’ora 43 minuti e 43 secondi). Terzo posto per Stefania Satini (Atletica Dolomiti), in un’ora 48 minuti e un secondo. 
Un percorso spettacolare che ha portato gli atleti lungo le colline, tra i vigneti e dentro sedici cantine del Prosecco Docg (oltre a La Tordera, De Faveri Spumanti, cantina fratelli Rizzetto, vivaio Sentier, cantina Roberto Piazza, Ce.Vi.V., azienda agricola Frozza, Mass Bianchet, cantina Gatto Boret, Zanetton, azienda agricola Campion, tenuta Torre Zecchei, azienda agricola Val Varse, Val d’oca, cantina Massimo Zambon, azienda agricola Riccardo). “Un percorso duro, considerando poi la presenza della pioggia, salite e discese sono state insidiose – hanno commentato Bii e Biwott – sono dei luoghi davvero spettacolari, è stato bello venire qui”. Un plauso alla bellezza di una corsa, con sfondo di colline e vigneti sfumati da un’iniziale foschia, anche la tre volte vincitrice della Prosecco Run rosa. “Il passaggio nelle cantine del Prosecco è sempre molto bello, come pure correre tra i vigneti – ha detto Giordano – sono contenta per la gara di oggi, perché sono andata in progressione e al traguardo ne avevo ancora”. 
Ad organizzare la Prosecco Run 2012, valevole come ultima tappa del circuito Triveneto Run, le società Silca Ultralite Vittorio Veneto e Atletica Silca Conegliano in collaborazione con Maratona di Treviso Scrl, Gruppo sportivo “Lepri strache di Vidor”, Pro Loco di Vidor e Colbertaldo. 
Se a competere nella gara Fidal c’erano 441 atleti, anche la non competitiva di 10 chilometri ha avuto successo con circa 200 presenti. La prima edizione del nordic walking “Tra le vigne e il Piave”, organizzato con la collaborazione di Nordic Walking Altamarca, ha coinvolto invece un centinaio di amanti della camminata nordica.
“Finiamo in bellezza un anno, il 2012, strepitoso seppure impegnativo per certi aspetti, finiamo con una gara di corsa su strada, disciplina che ci sta molto a cuore, e con la certezza di aver fatto un buon servizio al movimento dell’atletica – ha concluso il presidente di Silca Ultralite Vittorio Veneto, Aldo Zanetti –  gli apprezzamenti ricevuti da molti partecipanti ci confermano che siamo sulla strada giusta. Nel 2013 il primo appuntamento è quello, per gli amanti della corsa campestre, con il 28esimo Cross Città della Vittoria, il  27 gennaio nella nostra Vittorio Veneto”. 
La Prosecco Run ha ottenuto patrocinio e contributo dei Comuni di Vidor, Moriago della Battaglia e Valdobbiadene, Provincia di Treviso, Regione Veneto e autorizzazione di Fidal e Usacli. A dare il proprio contributo anche i partners, come Banca Prealpi, San Benedetto, Piovesana Biscotti e Crackers, Gatorade, La Tordera, Méthode, Silca, Qui c’è di tutto, Pizza Bibo.
 
 
 foto ( Piergiulia) 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>