Cronaca — 23 dicembre 2010

Clicca per l'immagine full sizeSarà un Buon Natale. E’ inutile bleffare con me stesso: se non ce l’avessi fatta non sarebbero state vacanze serene. Ed in una gara del genere, le insidie erano nascoste dietro ogni curva. Mi conosco troppo bene e le mie caratteristiche sono per gare piatte e veloci, ancor più se si tratta di maratone, eppure l’incoscienza ( o la voglia di “trasgressione atletica”) qualche mese fa mi portava ai nastri di partenza della FaitoXTrail…e perdevo un mese di allenamenti!!! Non domo, durante la preparazione x la maratona (ero destinato a Pisa) iniziava a balenarmi l’idea di sfidare e sfidarmi lungo “i sentieri del paradiso”, i 42 km della COAST TO COAST: correre la maratona meno indicata per me! Il fato (Pisa annullata) si incrociava con la curiosità di poter correre una maratona a pochi passi da casa, sulle strade della vita di ogni giorno e così, tra l’incredulità di molti e di me stesso, mi ritrovavo sotto l’albero in piazza Tasso pronto all’avventura. Il via! e tanto vento contrario e freddo, e tante salite e tante discese e tanti incitamenti. Soffrivo tantissimo la prima parte di gara (al 12°km ero terrorizzato dal pensare che ne mancassero ancora trenta!) ma restavo concentrato per correre con regolarità e non perdere l’elasticità muscolare necessaria a fagocitare i continui saliscendi. Passato Positano e la metà gara, Bassano andava in difficoltà e Piermatteo (erede della dinastia Piermatteo…Alfredo e Genny…) iniziava a far sul serio ed io restavo solo con me stesso, con le strette curve, i tunnel, i fiordi, il paesaggio fiabesco che mi avvolgeva e che sentivo senza vederlo, come il mare che colorava anche le nubi grige e che mi accompagnava di orizzonte in orizzonte sino a scorgere, dopo l’ennesima salita dimenticata, il lungomare agognato e mai stato così bello, di Maiori: illuminato anche senza sole. Col sapore di sale misto alle ultime stille di sudore, lanciavo una lunga volata per andare sotto le 2he40′ e ci risucivo per soli 10″. Ero 4°, ero felice, Buon Natale.

Autore: Marco Russo

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>