Cronaca — 27 dicembre 2006

Pomeriggio di Santo Stefano di grande atletica a Reggio Calabria per la kermesse di corsa su strada “Natale Correndo”. La manifestazione ideata dall’Amministrazione Comunale, è stata direttamente organizzata dal Comitato Regionale Fidal calabrese. 9900 metri il percorso cittadino ricavato nel  centralissimo Corso Garibaldi, salotto buono della città, che gli atleti hanno percorso per ben tre volte. Presenze di altissimo livello tecnico insieme a più di cento tra amatori e master   grazie all’ impegno  del Presidente del CR Calabrese Ignazio Vita che si è avvalso nell’invitare nomi così prestigiosi della collaborazione di Mimmo Carone. La gara è stata inserita nel ricco programma voluto dall’Amministrazione Comunale  intitolato Reggio Games, città dello sport per tutti, in calendario  dal 3 dicembtrre al prossimo 7 gennaio. Cornice di pubblico da stadio ad incitare gli italiani in particolare. Primo giro ad andatura non tiratissima con Alberico Di Cecco in testa, mentre Ingargiola e Bourifa preferivano controllare gli africani. Favorito numero uno Daniel Kiprop Limo, appena 23 anni, ma già conosciuto sulla distanza dei dieci chilometri in Italia e soprattutto in Calabria dove lo scorso luglio vinse la Corrinsieme a San Caterina dello Jonio; ultimamente Limo, che gareggia per i colori della Orecchiella Garfagnbana, è stato secondo dietro Isaac Tanui proprio nei dieci chilometri della Best Woman di Fiumicino lo scorso 10 dicembre. Fra le donne su tutte Vincenza Sicari: la ragazza dell’Esercito motivatissima dopo la vittoria alla Firenze Marathon e “Best Woman” 2006 non ha spinto più di tanto anche perchè l’unica che poteva impensierirla, Izem Hafida, non si è presentata all’ultimo monento.  Entusiasmo alle stelle per le migliaia e migliaia di appassionati e cittadini assiepati ai lati di Corso Garibaldi quando Limo ha deciso all’inizio del terzo giro di andar via: ai continui strappi ha resistito solo il connazionale Edward Tabut e un pochino più distaccato il marocchino residente a Palermo Bibi Hamad. Nulla da fare per Francesco Ingargiola solo quarto. La “Natale Correndo” considerato il successo ottenuto e l’accoglienza riservata dai cittadino di Reggio può essere il presupposto per provare prossimamente ad organizzare a Reggio calabria, come  ha assicurato l’Assessore allo Sport Giuseppe Agliano una mezza maratona di altissimo spessore tecnico. Ecco i primi sei e le prime tre:


Uomini
DANIEL KIPROPO LIMO, Orecchiella Garfagnana 29’10”
EDWARD TABUT, Atl.Castello FI 29’33”
BIBI HAMAD, UISP PA 29’43”
FRANCESCO INGARGIOLA, FF.GG. 29’50”
ADIL LYAZALI, UISP PA 29’56”
ALBERICO DI CECCO, Carabinieri BO 29’58”


 


Donne
VINCENZA SICARI, Esercito, 33’39”
PALMA DE LEO, Violetta Club 36’30”
ALESSANDRA NOVELLO, Esercito 36’54”


 


Nella foto Francesco Ingargiola

Autore: Ludovico Nerli Ballati

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>