Anteprima HOME PAGE — 30 maggio 2012

Dopo l’annullamento della Campestre Oasi di Ninfa, a causa del maltempo, gli organizzatori dell’Uisp di Latina hanno dovuto prendere atto dell’impossibilità di far disputare nuovamente la gara nel corso dell’attuale stagione podistica.

«Abbiamo fatto alcune verifiche con la direzione dei Giardini di Ninfa – spiega Natalino Nocera, presidente dell’Uisp provinciale – ma tra giugno e novembre si intensificano le aperture al pubblico dei Giardini, il cui programma, combinato con il calendario delle altre manifestazioni podistiche in provincia, ha impedito di individuare una nuova data per il recupero della Campestre Oasi di Ninfa nel 2012. Pertanto siamo costretti a rinviare tutto all’edizione 2013: gli iscritti alla gara annullata avranno l’iscrizione d’ufficio alla Campestre del prossimo anno. Per ulteriori informazioni, tutti gli interessati possono contattarci tramite email all’indirizzo atletica@uisplatina.it, oppure telefonicamente chiamando il numero 0773.691169 dal lunedì al venerdì tra le 16 e le 19. C’è il rammarico di non poter recuperare l’evento, anche perché la cosa ci ha causato un notevole danno economico, dal momento che abbiamo dovuto comunque sostenere il costo di personale e attrezzature, e nel contempo i premi consistevano come sempre in prodotti tipici del territorio, per loro natura deperibili».

Il violento temporale, abbattutosi sui Giardini di Ninfa mezz’ora prima del via della gara, ha reso impraticabile il terreno e costretto gli organizzatori a sospendere la manifestazione per non mettere a repentaglio l’incolumità degli atleti.

«Ci è spiaciuto dover annullare la gara in prossimità del via – ribadisce Domenico Lattanzi, coordinatore della Lega Atletica Uisp Latina – perché sappiamo che molti atleti erano arrivati a Ninfa da Roma e da tutto il centro Italia, ma la scelta compiuta è stata fatta anche nel loro interesse. E’ stata una decisione sofferta ma necessaria  perché le specifiche caratteristiche del tracciato e il terreno fangoso avrebbero potuto arrecare danno ai corridori, causando cadute e infortuni. Ci siamo consultati con i responsabili dei Giardini, abbiamo effettuato un rapido sopralluogo e a malincuore abbiamo dovuto constatare che i rischi erano troppo elevati, anche in considerazione del fatto che ci trovavamo in un’area di elevato valore ambientale, monumento naturale della Repubblica Italiana. Purtroppo la situazione imponderabile ci ha preso in contropiede».

Il Grande Slam-Trofeo Icar Renault, il Campionato provinciale organizzato dall’Uisp in collaborazione con Mapei, Sport ’85, Polase Sport ed Ipermercato Panorama Latina, tornerà il 10 giugno in occasione di un altro cross,la Campestrelago di Fondi e parco degli Ausoni. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito www.uisplatina.it.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>