Cronaca — 10 agosto 2013

A Carpegna si è vissuto un week-end podistico da mettere negli annali della storia dello sport. Sabato è andato in scena il 1° Eco Trail delle Aquile, in semi autosufficienza, sui sentieri del Monte Carpegna. Oltre 100 maratoneti hanno preso parte a questo appuntamento Ecologico “Zero Rifiuti” decretando un successo al progetto promosso dal Golden Club Rimini per non produrre e conferire rifiuti in discarica negli eventi sportivi.

Guardando il lato agonistico nel 1° Eco Trail delle Aquile, Trofeo Mizuno e Trofeo Living Sport si è imposto Antonio Guadagnino del Trail Romagna che si è snocciolato la distanza di mezza maratona in 1h 34’ 18”, in un paesaggio da cartolina, davanti a Cristian Carboni del Never Sport Run 1h 37’ 10” e Tomamso Mazzoli dello Sky Running in 1h 37’ 43”. Nelle donne ha primeggiato Raffaella Tarsi del Never Sport Run in 2h 22’ 43” davanti Enrica tamburini Atletic Team Taverna in 2h 24’ 37” e Stefania Binucci di Fano Corre in 2h 26’ 22”. Gli allori di categoria sono andati a: amatori A Mirko Bricca, amatori B Cristian Ravaioli, amatori C Manolo Federici, amatori D Tiberio Moretti, amatori E Carlo Sperandio, amatori F Enrica Rastelli, amatori G Simona Nanni, amatori H Rita Pavone.

 

Domenica nel prestigioso 13° Giro di Carpegna sulla distanza di km 15,500 caratterizzato da 7,5 km di salita che va dai 5 al 15% e altrettanta discesa si è affermato il romagnolo Gian Luca Borghesi dell’Atletica Imola Sacmi in 1h 02’ 05” sull’umbro Mattia Boschetti dell’Avis Perugia in 1h 03’ 31” e sul giovane Enrico Bellini del Golden Club Rimini che ha chiuso in 1h 03’ 57”. Nel Giro di Carpegna rosa sono giunte mano nella mano Paola Garinei dell’Avis Perugia e l’italo-rumena Ana Nanu della Gabbi Bologna rispettivamente in 1h 16’ 08” ed 1h 16’ 09” seguita dall’azzurra delle ultramaratone Ilaria Marchesi dell’Atletica Scandiano in 1h 20’ 23”. I successi di categorie sono stati conquistati da: Filippo Tasini amatori A, Igor Pierotti amatori B, Marco Guidi amatori C, Massimo Giustini amatori D, Adolfo Accalai amatori E, Isabella Ricci amatori F, Anna Maria Masetti amatori G, Raffaella Preatoni amatori H. Nel Gran Premio della Montagna posto ai 1415 metri slm, all’ombra della gigantografia del Pirata Marco Pantani hanno prevalso Gian Luca Borghesi e Paola Garinei.

Domenica 11 agosto si corrono le Sette Borgate Macianesi a Maciano di Pennabilli su un tracciato impegnativo da ripetersi due volte per complessivi 8.200 metri che attraversa le 7 borgate di Maciano: Monticello, Marinelli, Aia di Bartolo, Castello, Aia Marcucci, Pantaneto e Villa. Dal Campo Polivalente di Maciano alle 16.15 prenderà il via le corse giovanili (con iscrizione gratuita per i bambini). Alle 16.45 Camminata Panoramica – Nord Walking di km 4 -8 ed alle 18.00 scatterà l’attesissima 7 Borgate Macianesi da correre tutta d’un fiato. La festa continuerà con gli stand gastronomici ed intrattenimento musicale dell’orchestra “Edmondo Comandini”.

On-line su www.goldenclubrimini.it programma, regolamento delle manifestazioni.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>