Medicina — 07 novembre 2006

Tempo ormai di visite di idoneità, ma anche tempo di riflessione. Quanti dei tesserati alla FIDAL sono in regola con la visità di idoneità allo sport. Un atto dovuto per legge, anche perché la nostra Costituzione è l’unica al mondo che sancisce il ‘potere’ dello Stato sulla salute dei cittadini. Questo ‘potere’ viene quindi espresso come obblighi di legge che il cittadino deve osservare per il mantenimento dello stato di buona salute.


Inutile quindi parlare di autocertificazioni od autodichiarazione sul proprio stato di salute, non ci sono vie di uscita, la visita di idoneità è obbligatoria e il Presidente di ogni singola società all’atto del tesseramento dichiara che l’atleta per il quale sta chiedendo il rilascio del tesserino federale è in regola con l’idoneità allo sport, anzi che presso la sede della società sportiva è conservata tutta la documentazione sanitaria relativa.


Una bella responsabilità senza alcun dubbio.


Ad ogni buon fine, la Regione Campania, ha varato da ormai un anno il Libretto Sanitario dell’Atleta, documento indispensabile ed insostituibile per l’accertamento dell’idoneità sportiva di tipo agonistico. I richiedenti potranno effettuare le visite presso le ASL della Regione, alle quali dovranno prima richiedere il rilascio del Libretto Sanitario dell’Atleta. Si ricorda che la visita è completamente gratuita per i minori di 18 anni, i soggetti portatori di handicap ed i diabetici, mentre per i maggiorenni c’è da pagare il ticket previsto per legge. Possono rilasciare certificazione anche gli specialisti in Medicina dello Sport inseriti nell’apposito elenco regionale ed abilitati dalla stessa Regione Campania a tale attività, attenzione quindi ai tanti, troppi medici che in forma potremmo dire ‘fuori ordinanza’ rilasciano certificazione, assicuratevi prima che hanno il relativo numero di codice regionale e siano abilitati a tali certificazioni.


Una ulteriore attenzione dovrà riservarsi alla tipicità della visita che dovrà essere agonistica per tutte le categorie a partire dalla categoria Ragazzi in poi, avranno bisogno della certificazione di idoneità generica soli gli appartenenti alla categoria Esordienti.


Alla fin dei conti pochi esami per mettersi a posto con la legge, ma fondamentalmente per avere conoscenza del proprio stato di salute.


Vi rimetto comunque in allegato copia del Libretto Sanitario dell’Atleta che va richiesto dalle società sportive alle ASL o Distretti di relativa residenza.


 


 


Clikka qui per scaricare una copia in formato Pdf del libretto

Autore: Vittorio Savino

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>