Cronaca — 10 maggio 2009

Clicca per l'immagine full sizeSguardo volitivo e poche chiacchiere: ha vinto con la determinazione di chi è conscio dei propri straordinari mezzi, Solomon Rotich, il keniano trentaquattrenne incoronato, per la seconda volta dopo il successo di due anni fa, re di Maratonisole. Aveva già impressionato nell’appassionante duello con il marocchino Lamachi, a Procida, sabato pomeriggio.
E la terza ed ultima tappa, che ha attraversato questa mattina le affollatissime strade dell’assolata Ischia, ha ingigantito il divario tra i due. A Rotich è bastato arrivare secondo, alle spalle del connazionale Kipngetich Rugut (che ha coperto i dieci chilometri del percorso isolano in 30’10”, 4” in meno di Rotich) per assicurarsi il primo posto nella classifica generale.
La chiusura in grande stile di Maratonisole, la corsa podistica che tocca le tre perle del golfo di Napoli, ha entusiasmato i campionissimi Bordin e Panetta, testimonial d’eccezione ma fermi ai box dopo le performance di Capri e Procida, e abbracciato turisti e ischitani, in una domenica in cui si è consumato, ancora una volta, il connubio tra turismo e grande sport.
La straordinaria sagoma del Castello Aragonese ha fatto da sfondo ad una gara dagli interessanti contenuti tecnici, pur condizionata dal gran caldo: una folta cornice di pubblico ha assistito alla prova degli oltre duecento, tra atleti e amatori, ai nastri di partenza.
Decisiva per l’assegnazione del podio maschile, ‘Ischia Run’ ha invece confermato la supremazia, in ambito femminile, della sambenedettese Marcella Mancini, ancora prima tra le donne (36′ 48” il suo tempo, sensibilmente inferiore a quello della marocchina Clicca per l'immagine full sizeLaaroussi, seconda tra le donne).
Alle spalle del podio tutto africano, una costante nei cinque anni di Maratonisole, Giovanni Auciello dello Stato Maggiore dell’Esercito, quarto nella tappa odierna e nella classifica generale.
Entusiasta il commento degli applauditissimi Bordin e Panetta: ‘Maratonisole è una manifestazione destinata a crescere nel tempo: queste straordinarie isole richiamano atleti e turisti. Correre davanti a scorci del genere è davvero bello’.
Dai faraglioni di Capri ai suggestivi scorci procidani, prima del gran successo della tappa ischitana: tre vincitori diversi, ma alla fine è stata premiata l’esplosività di Rotich, sintesi di potenza e agilità. E mentre scorrevano i titoli di coda su Maratonisole, con le premiazioni sul  Piazzale Aragonese di Ischia ed un ricco pasta-party, il duo D’Amico-Ferrandino, motori dell’organizzazione, non ha nascosto la propria soddisfazione: ‘Maratonisole sta crescendo: la formula è quella giusta’. Appuntamento al prossimo anno.


 


Ischia Run


Classifica di Tappa (maschile)



1          Kinpgetich Nahashon Rugut (KEN)        30’10”
2          Rotich Solomon (KEN)                                30′ 14”
3          Lamachi Abdelkebir           (MAR)                       30′ 21”


Ischia Run


Classifica di Tappa (femminile)



1 (9)    Mancini Marcella (ITA)                  36′ 48”
2 (11)  Laaroussi Kadija(MAR)                   38′ 28”
3 (19)  Borzani Lisa (ITA)                            41′ 08”


Maratonisole


Classifica generale (maschile)



1          Rotich Solomon (KEN)                                1:17′ 01”
2          Lamachi Abdelkebir           (MAR)                       1:17′ 07”
3          Kinpgetich Nahashon Rugut (KEN)        1:17′ 51”’


Maratonisole


Classifica generale (femminile)



1 (9)    Mancini Marcella (ITA)                  36′ 48”
2 (11)  Laaroussi Kadija (MAR)                  38′ 28”
3 (19)  Borzani Lisa (ITA)                            41′ 08”

Autore: Cs

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>