Atletica News slide — 03 agosto 2013

La FIDAL nel segno di Pietro Mennea. Il 12 settembre, anniversario dell’indimenticabile record del mondo di 19.72 sui 200 metri realizzato trentaquattro anni fa (nel 1979) a Città del Messico, tutta l’atletica italiana si unirà per celebrare e ricordare il suo grande Campione. Il 12 settembre diventa così il “Pietro Mennea Day” con una serie di manifestazioni agonistiche e promozionali, organizzate in ogni capoluogo di provincia e dedicate ai 200 metri. Una giornata per vivere “l’atletica insieme” che vuole coinvolgere campioni del presente e del passato e tutti i tesserati FIDAL (a partire dagli esordienti per arrivare ai master) ma anche i tesserati delle altre Federazioni, degli Enti di Promozione Sportiva o i semplici appassionati di sport. Simbolica, di 1 Euro, la quota d’iscrizione il cui ricavato verrà interamente devoluto alla Fondazione Pietro Mennea Onlus per un’iniziativa che unisce atletica e solidarietà, sulla scia dell’esempio di vita del Campione Olimpico di Mosca 1980.

 

A otto città, in cui Pietro Mennea ha costruito e realizzato grandi imprese e anche per questo entrate nella storia sportiva, il primato ideale della manifestazione: sono Barletta, Formia, Genova, Grosseto, Milano, Rieti, Roma e Torino. Proprio in queste sedi correranno anche gli “amici di Pietro”. La manifestazione ospiterà anche diversi eventi collaterali come mostre, convegni, premiazioni, presentazione di pubblicazioni e raduni tecnici dedicati alla velocità: sono coinvolti tutti i Comitati Provinciali FIDAL in collaborazione con i Comitati Regionali. A tutti coloro che ne saranno protagonisti verrà consegnato anche un diploma di partecipazione con la scritta “io c’ero”, numerato e personalizzabile con il proprio nome e testimone dell’adesione al “Mennea Day”. Nel frattempo Pietro Mennea idealmente correrà con gli azzurri anche ai Campionati Mondiali di Mosca, in scena allo stadio Luzhniki dal 10 al 18 agosto. Questo grazie alla presenza sulle divise italiane del logo, realizzato dall’ex velocista Luca Leonardi, disegnato come una freccia stilizzata e con la firma del grande velocista barlettano:  la “Freccia del Sud” rivive sulle maglie azzurre alla rassegna iridata.

ufficio stampa fidal

 

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>