Allenamento slide — 05 marzo 2015

correreÈ noto ormai da tempo che l’eccesso di grasso corporeo possa determinare gravi conseguenze alla salute. La corsa, associata ad un corretto regime alimentare, è il miglior modo per prevenire o rimediare allo stato di sovrappeso che, a livelli elevati, costituisce un grave rischio per la salute dell’individuo. Il sovrappeso o l’obesità è il risultato di un prolungato squilibrio nel bilancio energetico tra la quantità di calorie assunte e quelle consumate o dalla combinazione di entrambe. Se l’introito calorico supera la spesa energetica, l’eccesso di energia viene immagazzinata come riserva di grasso.Se si vuole perdere grasso corporeo e mantenere nel tempo il risultato raggiunto è assolutamente necessario svolgere un’attività sportiva costante e duratura negli anni, in quanto l’attività sportiva, in primis la corsa, ci fa bruciare più calorie rispetto ad un soggetto sedentario, portando numerosi benefici.

 

Elenchiamo brevemente i benefici della corsa:

  • Dimagrimento
  • Aumento della massa magra a scapito di quella grassa
  • Maggiore efficienza cardiaca (arterie più elastiche e non ostrutite)
  • Riduzione del colesterolo “cattivo” (LDL) e aumento di quello “buono” (HDL)
  • Abbassamento dei valori di pressione basale e riduzione frequenza cardiaca
  • Aumento della funzionalità enzimatica per il consumo di grassi e zuccheri
  • Miglioramento della capacità respiratoria
  • Tono muscolare più sviluppato

     

    Tutti questi miglioramenti fisici hanno un notevole influsso anche sull’aspetto psichico di chi corre e fa sport tali da indurre dei cambiamenti nei nostri comportamenti come: un miglioramento del tono dell’umore, maggiore autostima, ecc.

    Per i neofiti della corsa è meglio iniziare un’attività fisica a gradi come quella brevemente sintetizzata nella tabella sottostante.
    corsa
    Lo scopo di questa tabella di allenamento non è solo quello di arrivare a correre per un’ora, ma è quello di evitare infortuni. È proprio per questo motivo che bisogna procedere con gradualità, perché è inutile lanciarsi in corse forsennate che durano pochi minuti per poi fermarsi del tutto, molto meglio camminare per un’ora, che sovraccaricare tendini e articolazioni con carichi di lavoro al quale non è possibile abituarsi in breve tempo.

  • Per essere in forma non è sufficiente saper mangiare ma è necessario praticare un attività sportiva costante nel tempo.

    Fonte dell’immagine gentilmente concessa da Marco Cascone.

  • Dott. Francesco Aversano
    Biologo Nutrizionista
    Spec. In Biochimica Clinica
    Dottore di Ricerca in Biotecnologie Mediche
    Accademia Internazionale Nutrizione Clinica
    www.studioaversano.com
    Cell. 3932778689

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>