Cronaca — 30 marzo 2007

Il viaggio degli atleti è iniziato il 17 marzo scorso con partenza da Parigi , aeroporto Orly Ouest per la Guyane Française, con arrivo all’ aeroporto di Cayenne.
Dopo un vuolo durato all’incirca 9 ore, i 35 atleti di 16 paisi differenti e ovviamente con il nostro rappresentante dell’estremo, campione del mundo, Modestino Preziosi, arrivano nel tardi pomeriggio all’aeroporto di Cayenne e qui si trovano di fronte alla prima difficoltà, il caldo torrido e il grado di umidità elevatissimo, tenendo conto che alla partenza da Parigi, erano a circa 2 gradi.
Vengono trasferiti località Saint-Laurent-du-Maroni, Hotel star.


Domenica 18 marzo vengono trasferiti su un sito nella foresta profonda, appositamente allestito dagli indiani del luogo, una sorta di grossa capanna con tetto di palme e come letto un amaca per riposare un po’ prima della tappa dell’indomani.

Lunedi 19 marzo : 1° tappa, Mai Pouri a cascate Voltaire, 23 km.


1° Modestino Preziosi in 1ora 45′
2° Philippe Grizard, nazionalita Belgia in 2 ore 30′
3°Alain Trancart, nazionalita Franco Tedesca in 2 ore 38′.


In questa tappa, detta prova speciale, la grande difficolta era l’orientazione con bussola dove Preziosi ha dato prova della sua esperienza visti i distacchi. L’abilità sta nel non caricarsi troppo di entusiasmo perchè in queste gare, basta fare un errore di un grado e tutto il vantaggi viene perso.


Martedi 20 marzo : 2° tappa, Voltaire aCrique Sparouine, 20 km in programma ma ridotta a 15 km più 5 km prova speciale in orientazione libera, per l’enorme difficolta nel attrevarse un fiume dove le correnti sono forti.


1° Modestino Preziosi in 1ora 22′
2° Alain Trancart in 1ora 44′
3° Philippe Grizard in 1 ora 59′


Mercoledi 21 marzo : 3° tappa, 16 km prova di velocità e di abilità, nel correre su un piccolo viottolo appena visibile nella foresta profonda, una sorta di andata e ritorno dove gli atleti nel ritorno si  trovavano di fronte i più lenti, dove gioca la velocità ottica e l’abilità nel trovare spazzi impossibili.


1° Modestino Preziosi in 0 ora 55′
2° Philippe Grizard e Patrick Lassence in 1 ora 26′


Giovedi 22 marzo : 4° tappa prevista di 25 km ridotta per impraticabilità del percorso, dove gli atleti doveveno percorrere un fiume, in parte del percorso, ma gli organizzatori scoprono che era infestato dai piragna, quindi la tappa viene ridotta a 11 km e spostata da Apatou a New Campo. Tappa molto difficile, una sorta di montagne russe, Sali e scendi con rampe fino al 25 % su un apista che percorre la foresta su terra rossa, che ricorda il colore del mattone.


1° Modestino Preziosi in 0 ora 44′
2° Philippe Grizard in 0 ora 59′
3°Alain Trancart in1 ora 02′


 Venerdi 23 marzo : 5° e ultima tappa, villaggio Pointe Sparouine a località Cupa Serpente 15 km molto difficili, orientazione libera senza bussola, solo con piccoli punti di riferimento dati la mattina stessa nel briefing.


1° Modestino Preziosi in 1ora 21′
2° Philippe Grizard in 1 ora 51′
3° Alain Trancart in 1 ora 54′


Sabato 24 marzo, trasferimento dalla giungla alla Villa Saint-Laurent, dove le varie autorità attendono gli atleti per la ceremonia di premazione, nella guarnigione della legione straniera, edifico storico che data gli inizi della colonizazione. Grande serata di gala dove vediamo con orgogli la vedette della serata il nostro rappresentante vincitore della gara PREZIOSI MODESTINO, on 6 ore 05′, abbassando il record della gara di 20 minuti. 2° Alain TRANCART in 8 ore 44′ e 3° Philippe  GRIZARD in 8 ore 59′.
Tocchiamo con mano l’enorme emozione di Preziosi che si lascia scorrere sul viso un grosso lacrimone di gioia, con voce semi rauca, un po’ per l’emozione e per la fatica, Preziosi ringrazia tutti quelli che lo sostengono e gli permettono di continuare a vivere la grande storia infinita di emozione soddisfazioni vissute, con spirito d’avventura e nel puro intento sportivo di un uomo capace di far emozionare tutti, anche gli stessi avversari detti da lui punti di riferimento.
Il Fan’s Club ‘ACQUA PAZZA’ di Via Nazionale Torrette Mercogliano (AV) ringrazzia conaffetto e stima  Modestino e noi come testimoni della bellissima performance di Preziosi lo ringraziamo con l’augurio di farci sognare ancora, con quello spirito detto da Mody sindrome di ‘Peter Pan’, graziz Modestino.


 

Autore: Alain Gestin

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>