TuttoCampania — 20 aprile 2015

Giugliano 2015La tradizione è stata confermata: Il Memorial Giuseppe Iacolare di Giugliano è stata una gran bella gara. Parleremo poi dell’incredibile galoppata vincente di Youness Zitouni e Malika BenLafkir (entrambi al record) ma ora voglio proprio puntualizzare che l’Atletica Giugliano ha di nuovo offerto a tutti una bellissima mattinata dedicata alla corsa. Il Presidente Mimmo Aprovitola, e con lui il coordinatore Francesco Tesone, posso andare più che fieri di quanto realizzato, e con loro ogni singolo collaboratore/atleta del team.

Gara

Zitouni aveva un conto aperto con la gara. Lo scorso anno perse allo sprint, e quest’anno è venuto a Giugliano forte di uno stato di forma eccezionale e di una voglia matti di rifarsi rispetto a 365 giorni fa. Non aveva avversari Zitouni (troppo forte per tutti il portacolori del Laghetto), l’unico vero nemico agonistico era il cronometro: c’era il record del 2014 da migliorare. Passaggi su ritmi pazzeschi (anche lo scooter ha avuto difficoltà a tenergli il passo), con un 14’37” ai 5000, 24’30” agli 8000 (precisissime le indicazioni giuntemi ad opera della mia “spia” agonistica: Nando Bancivenga), e sprint finale per bloccare il crono sui 29’24” (2’56”4 di media) e stabilire (per 4”) il nuovo tempo da battere nelle prossime edizioni. Grandioso Zitouni, un piacere vederlo correre così. Alle spalle del vincitore, una gara tutta diversa, con uno spalla a spalla tra El Jebli Ajjaj (Atletica Marcianise) e Rachid Talib 8Laghetto). Rachid ha giustamente puntato al secondo gradino del podio (passaggio in 15’25” ai 5000) ma poi ha dovuto abdicare a favore del giovanissimo El Jeblj e del compagno di squadra Kadiri. Resta comunque il gran confronto tra i tre. Primo italiano all’arrivo (a breve la sua presenza alla Firenze/Faenza): Francesco Bassano. Secondo e terzo italiano al traguardo Antonello Sateriale (Amatori Podismo Benevento) e il pupillo di casa Atletica Giugliano: Gennaro Ciambriello.

In campo femminile è stato il talento stellare di Malika BenLaftik a fare la differenza. Il Team Caivano Runners ha tesserato questa ragazza, che è un nome importante dell’atletica Mondiale. E stamane ce ne siamo accorti tutti. Gran ritmo, passaggio ai 5000 in 17’14” e vittoria finale (con demolizione del record) in 34’55”. I due gradini del podio femminile sono andati a Siham Laaraichi (Il Laghetto) e alla giovanissima Alessia Chianese (per lei uno splendido 37’34” finale). Quarta e quinta posizione per Francesca Palomba (Centro Ester) e Anna Davino (Am. Pod. Benevento).

Classifica a squadre andata al Tifata Runners Caserta.

La tradizione è tradizione: a Giugliano, l’Atletica Giugliano, l’ha saputo onorare…in grande stile.

Marco Cascone.Marco Cascone

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>