Anteprima slide — 04 ottobre 2014

gelaSono 500 gli atleti iscritti alla prima edizione della maratonina del Golfo, in programma domenica prossima a Gela. Numero destinato a salire visto che è possibile iscriversi (con un piccola sovratassa) fino alla giornata di domani, sabato 4 ottobre. La gara è valida come quinta prova del GP regionale di maratonine e segna il ritorno alle mezze siciliane dopo un’attesa di 5 mesi. Diamo allora qualche numero della competizione che, ricordiamo, è organizzata dall’Atletica Gela del presidente Luigi Morselli. Su 500 podisti iscritti, le donne sono 67; al maschile la categoria più numerosa è la SM45 con ben 98 atleti al via, seguita dalla SM40 con 86 e dalla SM50 con 76 atleti. Tra le donne le più numerose (17) appartengono alla SF35. Settantanove i team iscritti. La società che presenta più atleti ai nastri di partenza è la Valle dei Templi di Agrigento (47), seguita dalla Track Club Master di Caltanissetta (35) e dall’Atletica Sicilia (34). Il pettorale numero 1 è stato assegnato a Davide Ragusa (Atletica Futura), il 2 a Francesco Bennici (Universitas Palermo). Gara arricchita anche dalle presenze di Michele Cardillo (Casone Noceto), Vito Massimo Catania (Amatori Regalbuto), Massimo Lisitano (Podistica Messina) e Mohamed Idrissi (Pol. Menfi) . Tra le donne ci sarà l’etnea Tatiana Betta, tesserata per la Podistica Messina, che dopo il titolo italiano della SF45 nei 10 km conquistato a Bianco e l’ottima prova alla mezza di Udine torna a gareggiare nella sua Sicilia. In gara anche Giusy Chiolo, di Mazzarino e Irene Susino che gareggerà tra “mura amiche”. Domenica è prevista anche una sfida in famiglia tra i due handbikers Salvo Campanella e Luigi Palì dell’ASD Vento in Faccia. Un programma completo per palati fini. Percorso omologato con tre giri ognuno di 7033 metri, il classico piattone dove provare a ritoccare il proprio PB.  Il ritrovo è previsto alle ore 8.00 presso la Clinica Santa Barbara nel quartiere residenziale Macchitella. Lo start avverrà alle ore 9.30. Ad aprire la manifestazione  l’ esibizione di 20 cheerleaders e la presenza, di una decina di ospiti del CARA di Mineo, il Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo. Il ristoro finale sarà curato dagli allievi dell’istituto alberghiero professionale di Gela.

 

Ufficio stampa

www.siciliarunning.it

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>