Anteprima HOME PAGE — 19 agosto 2012

Lunedì 20 agosto, come vuole la tradizione, alle ore 18.30 nella sala degli Stemmi del Comune di Feltre sarà presentata l’edizione numero ventiquattro del Giro delle Mura.
Un edizione ricca di eventi collaterali che avranno il loro culmine sabato pomeriggio quando lo starter ufficiale darà il via alla competizione. Un’edizione che servirà ad anticipare i Campionati Italiani amatori e master in programma il prossimo anno
E’ notizia di qualche giorno fa che ancora una volta la Regione Veneto, grazie all’impegno del consigliere Dario Bond, ha confermato anche per il 2012 un finanziamento per sostenere alcune iniziative dell’Associazione Giro delle Mura.
«Siamo molto soddisfatti – ha detto Gianpietro Slongo, presidente dell’Associazione Giro delle Mura – che la Regione Veneto anche quest’anno abbia deciso di sostenere le nostre attività. E’ un riconoscimento importante per il lavoro che stiamo svolgendo sul territorio in questi anni. Il nostro impegno è rivolto sia al mondo del volontariato sia alla crescita del mondo giovanile dell’atletica. In questi anni abbiamo cercato delle collaborazioni con alcune associazioni che si occupano di volontariato nel nostro territorio. Il legame che si è stretto e che ogni anno di consolida tra l’Ail (Associazione Italiana contro le Leucemie) e il Giro delle Mura è l’esempio più significativo».
«Dobbiamo ringraziare il consigliere Dario Bond che in questi anni si è fatto portavoce del Giro delle Mura». Ha continuato Slongo. «La nostra attività più importante è quella di fare crescere i giovani. Il contributo della Regione Veneto ci ha permesso di togliere la quota d’iscrizione alla Miglio dei Comuni (gara riservata ai giovani ndr). In questi anni sappiamo che i Comuni hanno delle difficoltà economiche, quindi abbiamo deciso di non gravare ulteriormente sui loro bilanci».
Dario Bond, amico da sempre del Giro delle Mura in questi anni ha portato in Regione il Giro delle Mura come esempio di modello organizzativo. «Ho creduto sin da subito del Giro e nel suo modo di operare. In questi ultimi anni la Regione si è ispirata al modello organizzativo della gara feltrina cercando di farlo adottare come standard anche per gli altri eventi. Il Giro delle Mura è un importante punto d’incontro non solo per gli atleti, ma anche per il mondo del volontariato. Insieme all’Ail, ad esempio, possiamo verificare di anno in anno lo stato di salute dei nostri territori. Inoltre dobbiamo tenere in considerazione il numero elevato di pubblico che si riversa nelle vie feltrine per assistere alle gare. Una partecipazione sentita che ci fa capire quanto sia importante il legame che si è instaurato tra i cittadini, l’organizzazione e le istituzioni».
Secondo lei quali sono i segreti del successo del Giro delle Mura?
«In questo periodo stiamo vivendo una profonda crisi dell’atletica italiana e della corsa su strada, ma notiamo che le manifestazioni come il Giro delle Mura riescono sempre a mantenere livelli altissimi di partecipazione e di professionalità. I segreti penso che si possano ricondurre alla bellezza del percorso e all’eccezionale lavoro del Comitato Organizzatore, accattivante e moderno. Inoltre l’aspetto mediaco di questi ultimi anni ha portato a Feltre atleti internazionali di spessore che a loro volta sapevano che attraverso il Giro potevano avere a disposizione una vetrina importante».
Qual’è il futuro di questa manifestazione?
«Sicuramente il futuro del Giro delle Mura, oltre a continuare il lavoro intrapreso verso i giovani sia nella corsa sia nelle scuole, deve essere rivolto ad avere una sempre maggior qualità di partecipanti. Le gare dovranno innalzare ancor di più il livello agonistico dei propri protagonisti. In questo modo lo spettacolo della corsa su strada potrà continuare a infiammare il pubblico feltrino».

Classifiche 2011

Amatori.xls
7_LAPS.xls
VVF.xls
Senior-junior_MASCHILE.xls
Miglio_MASCHILE.xls
Miglio_FEMMINILE.xls
Classifica_finale_miglio.xls

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>