Cronaca slide — 04 febbraio 2015

EMANUELE MANZISabato 31 gennaio si è tenuta l’Almas Tower Vertical Run, 63 piani su fino a 280 metri, su uno degli edifici più riconoscibili della skyline mozzafiato di Dubai, il terzo più alto dell’emirato.

In cima, dopo 1600 gradini, 280 metri e con un tempo finale 8’19”, ha esultato l’italiano Emanuele Manzi, specialista di corsa in montagna che non disdegna i grattacieli: infatti, è reduce da un’altra scalata alla Canton Tower, in Cina, 112 piani per un dislivello di 430 metri, dove è arrivato terzo.

Emanuele prima della stagione estiva di corsa in montagna ha in programma ancora qualche gara sui grattacieli tra cui il campionato mondiale di towerrunning a Doha in Qatar il 27 marzo.

Anche a Dubai come in montagna, Emanuele Manzi indossava le calze a compressione Oxyburn 1450 Trail-Run, adatti a tutte le stagioni, massima capacità di traspirazione, ottimo assorbimento dell’impatto col terreno e l’alta compressione per migliorare la performance.

Oxyburn sarà a fianco di Emanuele anche nel Valtellina Wine Trail, gara da lui organizzata, che si terrà a novembre 2015 attraverso vigne, cantine e montagne della Valtellina.

Cesare Monetti

Ufficio Stampa Oxyburn

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>