TuttoCampania — 06 gennaio 2015

Acerra 2013“XXVI Trofeo della Befana” .Gara OPES di km 12, organizzata dalla “Libertas Atletica 88 Acerra”.

Percorso cittadino pianeggiante, interamente asfaltato e completamente chiuso al traffico.

Stamane, all’arrivo ad Acerra ci attendeva un freddo pungente e, dopo la lotta selvaggia per trovare un posto auto, è iniziata  un’altra lotta, quella per riuscire a trovare uno squarcio di sole per riscaldarsi.

Ormai costatiamo la presenza massiccia, in continuo aumento, di atleti magrebini in Campania, sia in campo maschile che in quello femminile, difatti, dopo i fratelli Lamachi  si è visto il ritorno di Samir Jouaher, nelle file del “Laghetto”.

Ma passando alla cronaca della gara, oltre 800 atleti hanno preso il via in questa fredda ma assolata mattina dell’Epifania.

Come ogni anno, i cittadini acerrani  presenti in massa, hanno acclamato, applaudito e sostenuto tutti gli atleti presenti.

Dopo la partenza, la gara si è divisa in due tronconi, quello per il podio formato dai magrebini Samir, Roqti e Zitouni e quello degli italiani guidato da Piermatteo, Migliaccio, Decorato, Matar.

Stessa cosa dicesi per la gara femminile con la coppia Lamachi/Siham inseguita dalle italiane Zaghi, Scarpetta, Giocondo, Avolio, Ferragina. Ma passando all’epilogo della gara, questa XXVI edizione del “Trofeo della Befana” se lo aggiudica Samir Jouaher (Pod. Il Laghetto) col tempo  di 36,31, seconda piazza per Roqi Abderrafii (Finanza e sport Campania) col tempo di 37,18, terza piazza per Zitouni Youness (Pod. Il Laghetto) col tempo di 37,41.

A seguire Piermatteo, Migliaccio, Matar, Decorato.

In campo femminile, dopo la grande prova di Nola, Lamachi Miriem (Finanza e sport Campania) fa il bis vincendo con il tempo di 41,50, seguita da una claudicante Siham Laaraichi (Pod. Il Laghetto) col tempo di 44,01, terza piazza  per Zaghi Paola (Zeloforamagno) col tempo di 48,12.

 A seguire Scarpetta, Giocondo, Ferragina, Avolio.

Ottima l’organizzazione della “Libertas atletica 88 Acerra”.

Però, non mi stancherò ai di invitare gli organizzatori a fornire gli atleti di un servizio  fondamentale, i servizi igienici chimici, che anche oggi mancavano.

Invito la FIDAL o gli Enti Promozionali a prestare attenzione a questa esigenza degli atleti nelle gare di loro pertinenza.

aldo cavuoto

Da Acerra per Podistidoc Aldo Cavuoto.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>