Atletica News slide — 08 gennaio 2014

palaindoorSu il sipario: il momento è finalmente giunto. Domani, mercoledì 8 gennaio, il nuovo Palaindoor di Padova, inaugurato il 21 dicembre, ospiterà la prima manifestazione ufficiale. Sarà una gara test, ad invito, necessaria per mettere a punto gli aspetti organizzativi connessi all’utilizzo di una struttura destinata a diventare un punto di riferimento per l’atletica italiana. Ma sarà anche una serata tinta d’azzurro, e non soltanto perché d’azzurro è colorato l’anello a sei corsie che, insieme al rettilineo ad otto corsie e alle pedane per i salti e per il getto del peso, caratterizza il nuovo impianto. La vicentina Ottavia Cestonaro (Atletica Vicentina), campionessa europea juniores 2013 di salto triplo, ha scelto il Palaindoor di Padova per il suo esordio stagionale: gareggerà nei 60 metri, dove troverà un’altra diciottenne di talento, la veronese Johanelis Herrera Abreu (Fondazione Bentegodi Verona). Molti giovani di valore accompagneranno la “prima” al Palaindoor: da Elena Bellò (Atletica Vicentina) e Joyce Mattagliano (Atletica Brugnera Friulintagli), che negli 800 sfideranno Valentina Bernasconi (Atletica Mogliano)ed Erica Franzolini (Atletica Brugnera Friulintagli), alle padovane Silvia Zuin (60 ostacoli, Bracco Atletica) ed Elisa Molinarolo (asta, Assindustria Sport Padova). Lo junior Brian Kanda Abakpereh (Lib. Valpolicella Lupatotina), d’origine ghanese, ma fresco di cittadinanza italiana, è l’atleta più atteso negli 800 maschili (1’49”91 nel 2013). Mentre un altro under 20 di ottima prospettiva, il vicentino d’origine cubana Harold Barruecos Millet (Atletica Vicentina), sarà tra gli atleti da battere nel lungo, dov’è annunciato anche il triplista azzurro Michele Boni (Aeronautica). Giovani a parte, da seguire pure Giorgio Piantella (Carabinieri) nell’asta, una gara extra aggiunta alla prova femminile, e Giulio Ciotti (Fiamme Azzurre) opposto a Marco Gelati (Pro Sesto Atletica) nell’alto. Inizio alle 19.30. (Ha collaborato Mauro Ferraro/CR FIDAL Veneto)

 

ufficio stampa fidal

 

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>