Maratone e altro slide — 24 febbraio 2019

 

E’ stata una grande domenica di agonismo e di partecipazione di pubblico quella vissuta oggi a Siena grazie alla sesta edizione dell’ultramaratona. Si preannunciava una grande sfida sul percorso di 50 km tra il vincitore della scorsa edizione, David Colgan e Andrea Zambelli, vincitore dell’ultimo Passatore. Ad avere la meglio è stato infine il forte triatleta bolognese, salito sul gradino più alto del podio con un tempo record di 3h 17’ e 40”. Lo hanno seguito Andrea Zambelli della Polisportiva Scandianese in 3h 20’ 33” ed Enrico Rivi dell’Amorotto Asd in 3h 28’ 27”.

“Ho dovuto attaccare fin dall’inizio” – ha dichiarato il vincitore all’arrivo – “ma è stata dura mantenere questo ritmo anche per via del vento contrario. Mi sono goduto di più il paesaggio rispetto al 2018, quando abbiamo corso in mezzo alla tempesta di nevischio. Ero in formissima, meglio di così non poteva andare”.

La gara era partita alle 9 del mattino vedendo confluire dietro la linea dello start circa 1400 atleti distribuiti lungo i tre percorsi di 50, 32 e 18 km, partiti rispettivamente da San Gimignano, Colle val d’Elsa e Monteriggioni. Il lungo serpentone di podisti si è quindi diretto, dopo un impegnativo sali-scendi attraverso la via Francigena, verso Piazza del Campo, dove li attendeva un festante pubblico, poco impensierito dal freddo vento che soffiava fin dalle prime ore del mattino.

Federica Moroni del Golden Club Rimini International è stata la prima assoluta della distanza più lunga con un tempo finale di 3h 40’ 38”, seguita da Fabiola Giudici dell’Athletica Club Apicilia in 4h 19’ 07” e da Paola Adelaide Leardi in 4h 33’ 24”.

Grande la soddisfazione di Simone Pacciani, presidente del comitato Uisp di Siena: “I numeri di quest’edizione ci ripagano dell’impegno profuso durante tutto l’anno nell’organizzare la gara, tanto più che arrivano sempre più atleti da fuori regione. Un ringraziamento va a tutti i collaboratori della Uisp di Siena che sono ormai capaci di affrontare ogni emergenza, dalla neve al vento, e tutti i volontari, la Protezione Civile e l’assistenza sanitaria che ci hanno supportato nell’organizzazione della gara”.

Significativo il successo registrato, alla vigilia della gara, anche dalle visite guidate organizzate grazie a una collaborazione tra il comitato Uisp locale e l’Università di Siena: sono stati circa 400 i partecipanti ad avere libero accesso ai luoghi storici della prestigiosa università, al complesso didattico di San Niccolò, all’ex villaggio manicomiale, e al museo dell’Accademia dei Fisiocritici. Domenica mattina, un altro centinaio di persone ha invece preso parte alla non competitiva di 7 km attraverso il centro storico della città del Palio, accentuando ancora di più la valenza turistica della manifestazione. Grazie all’accordo con l’Ateneo senese circa 300 atleti partecipanti alla competitiva di 50 km sono stati inoltre sottoposti a elettrocardiogramma prima e dopo la gara nell’ambito di progetto di ricerca promosso dal gruppo di ricerca di Cardiologia dello Sport dell’Università senese, coordinato dal professor Flavio D’Ascenzi, finalizzato a testarne le reazioni cardiache.

 

 

Gli sponsor:

 

Gli organizzatori ringraziano tutti gli sponsor che hanno sostenuto la manifestazione: Tiemme, Acquedotto del Fiora, Plurigest, EthicSport, La Sovrana Pulizie Ambientali, Deytron, Publimarket. Un ringraziamento va anche ai partners che hanno offerto i prodotti per i pacchi-gara: Le Chiantigiane, Latte Maremma, Abbot, l’azienda Ricasoli.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>