Medicina — 30 marzo 2006

Domanda


Per la corretta funzionalità dell’organismo umano, i sali minerali svolgono un ruolo molto importante; corro regolarmente 4 volte a settimana, posso attingere i Sali solo dai cibi oppure devo ricorrere agli integratori?


 Risponde il Dr. Marco De Angelis


Caro Sig. Pasquali,


Per rifornire l’organismo dei Sali minerali necessari per svolgere le normali attività di vita quotidiana, anche in condizioni ambientali non usuali (ma comunque nell’ambito di quelle possibili in Italia), è assolutamente sufficiente una sana ed equilibrata alimentazione che contenga almeno 3 porzioni giornaliere di frutta e/o verdure, variate a rotazione.
Per quanto riguarda l’esercizio fisico bisogna fare una precisazione.
Il sudore serve, evaporando, a far perdere calore al corpo quando questo è eccessivo rispetto al giusto. Il calore del corpo aumenta molto durante l’esercizio perché la resa energetica del corpo non è perfetta e quando si produce energia metabolica per fare attività una parte di questa si trasforma inevitabilmente in calore. Lo scopo del corpo nel produrre il sudore è quindi quello di farlo evaporare, non quello di produrlo.
La funzione principale del sudore, cioè evaporare, si svolge al meglio quando questo è povero di Sali, per cui il corpo cerca quanto più possibile di produrre un sudore privo di Sali. Infatti, quanto più si è allenati tanto più si produce un sudore povero di Sali. A questo proposito tutti avrete notato che quando si corre senza alcun allenamento, cioè con un sudore ancora troppo ricco di Sali, quando questo cola sulle labbra ha un sapore molto salato e quando cola sugli occhi brucia. Questo proprio perché l’organismo non è ancora bravo a produrre un buon sudore privo di Sali. Con l’allenamento la sua qualità migliora assomigliando sempre più all’acqua senza Sali.
Se però l’esercizio prosegue troppo a lungo senza bere acqua semplice il corpo non sa più come produrre un sudore di sola acqua, che nel corpo va diminuendo troppo, ed inizia a secernere un sudore sempre più ricco di Sali. Solo in queste condizioni, esercizio molto prolungato in ambienti troppo caldi e umidi e senza bere, si inizia realmente ad impoverirsi di Sali e si può incorrere anche nei crampi.
Per questo bisogna avere tanta acqua in corpo prima di allenarsi per poter permettere al corpo di produrre facilmente durante l’esercizio una abbondante quantità di sudore ‘acqueo’.
Questo si ottiene ingerendo cibi salati (ad esempio: pane e olio e sale) o bevande ricche di Sali PRIMA (fino a 30 minuti circa) di compiere un esercizio, e non durante. Bisogna anche accompagnare il pasto salato con molta acqua naturale, che va bevuta anche dopo le bevande saline, e continuarla a bere fino alla partenza. Conviene però alleggerirsi dei liquidi ‘inutili’ contenuti nella vescica subito prima della partenza.
In conclusione, a parte condizioni climatiche eccezionali, bastano i Sali contenuti negli alimenti, di cui vanno però scelti quelli che ne sono più ricchi o ai quali ne va aggiunto un po’. Gli integratori a base di sali non contengono tutti i principi naturali benefici contenuti negli alimenti.
Comunque i sali vanno introdotti prima dell’esercizio, non dopo e mai durante.


 

Autore: Dr. Marco De Angelis

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>