Cronaca slide — 06 gennaio 2015

Si è corsa questa mattina la ventitreesima edizione di Corri per la Befana la storica manifestazione di corsa su strada che si corre nel quartiere Appio-Tuscolano e all’interno del Parco degli Acquedotti ormai da 23 anni.

Ancora una volta questo è stato l’appuntamento inaugurale del lungo e fittissimo calendario 2015 delle corse su strada di Roma e del Lazio. E il podismo locale ha risposto con un splendida partecipazione che ha visto tagliare il traguardo a quasi 2300 atleti (459 donne + 1835 uomini).

Nella gara agonistica, la cui partenza è stata caratterizzata da una goliardica e spensierata dedicata a Spartaco Sabatini, uno dei soci fondatori del Roma Road Runners Club venuto a mancare nel 2014, il podio maschile è stato monopolizzato dal terzetto africano della LBM Sport Team composto nell’ordine da: Bouferese Nicham (31’07’’), Zain Jouad (31’11’’) ed Elias Embaye (31’13’’); mentre il podio femminile è stato conquistato da Eleonora Bazzoni della RCF Roma Sud (36’09’’) che ha avuto la meglio sulla biancoceleste Eleonora Bonanni della SS Lazio Atletica Leggera (36’46’’) e sull’esperta Paola Salvatori della US Roma 83 (36’57’’).

La classifica delle società sportive con più partecipanti vede al primo posto la LBM Sport Team (258 atleti) seguita dagli orange della Podistica Solidarietà (192 atleti) e dai ramarri dell’Amatori Villa Pamphili (170 atleti).

La Mini Happy Run, dedicata a Stella Manzi, la bambina investita e uccisa da un ubriaco nel dicembre del 2013, ha visto al via oltre 500 bambini delle scuole del territorio a cui si sono uniti genitori e runners non agonisti. Al dare il via alla gara erano presenti i genitori della piccola Stella Manzi, papà Adolfo e mamma Giannina (che dopo il tragico evento non esitarono un secondo ad autorizzare il trapianto degli organi della povera figlia), insieme all’Assessore allo Sport e alla Scuola di Roma Capitale Paolo Masini, alla Presidente del VII Municipio Susana Fantino e al Presidente del Comitato FIDAL Lazio Fabio Martelli.

È stata una splendida Epifania di sport e sole che ha permesso a tante persone di scoprire il Parco degli Acquedotti e ad altrettante di viverlo come un vero patrimonio di tutta la Capitale.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>