Atletica News slide — 25 novembre 2013

Wilson

Il Consiglio federale ha approvato un pacchetto di modifiche ai “Regolamenti dell’attività 2014”. La più rilevante riguarda la partecipazione degli atleti stranieri ai Campionati federali: viene esteso ai Senior quanto già previsto per le categorie giovanili (fino alle Promesse incluse), ovvero, potranno partecipare a pieno titolo, conquistando anche la maglia di campione italiano assoluto, gli stranieri residenti nel nostro Paese che siano tesserati continuativamente con una società italiana dalla categoria Allievi (16 e 17 anni); abbiano già maturato o stiano maturando i requisiti per l’acquisizione della cittadinanza italiana; abbiano espressamente manifestato la propria volontà di richiedere la cittadinanza alla maturazione dei requisiti necessari. Gli atleti che soddisfano queste precondizioni (raccolte nell’articolo 4 del Regolamento, nella parte delle Disposizioni generali), acquisiscono la condizione di “Italiani equiparati”, e la conservano fino all’ottenimento della cittadinanza italiana. “E’ una scelta di civiltà, oltre che coerente con il percorso dell’atletica – le parole del presidente federale Alfio Giomi – visto che nel nostro sport, gli stranieri residenti sono ammessi da anni ai Campionati individuali giovanili. Dal prossimo anno, soddisfatte le condizioni, lo saranno anche nei campionati assoluti”.

I criteri per Mondiali indoor ed Europei Outdoor Definiti i criteri di partecipazione alle principali manifestazioni della stagione 2014: i Campionati del Mondo indoor di Sopot (POL, 7-9 marzo) ed i Campionati Europei outdoor di Zurigo (SVI, 12-17 agosto). Il DT Massimo Magnani ha illustrato al Consiglio i due documenti, soffermandosi in particolare sugli obiettivi nella composizione della squadra nazionale: in entrambi i casi, particolare attenzione verrà data sia a coloro che avranno conseguito il titolo di campione italiano assoluto, sia agli atleti con un’età inferiore ai 25 anni.

Sostegno alle società Approvato un programma di sostegno alle società attraverso indennità e contributi per il 2014, per un totale di oltre 700.000 Euro: estesa, tra le altre cose, l’indennità chilometrica alle società partecipanti ai Campionati di società assoluti (nel 2013 era stata riconosciuta nelle finali del Cds Allievi), ed avviata la relativa parte del progetto Under 23 (bonus per le società che schierano almeno 6 atleti Juniores /Promesse nelle prove individuali delle finali oro e Argento del Cds Assoluto; bonus per le società che schierano almeno 4 atleti Juniores /Promesse nelle prove individuali delle finali interregionali del Cds Assoluto).

Nuove norme di Affiliazione e Tesseramento Deliberate le quote associative, i diritti di segreteria e tasse federali 2014. Il meccanismo è stato profondamente rinnovato, seguendo queste linee guida di indirizzo generale: quota unica di affiliazione per le società (permane una quota ridotta per i sodalizi che opteranno per il solo settore promozionale, ovvero tesserando atleti delle categorie Esordienti, Ragazzi, Cadetti); tesseramento unico per la categoria Senior-Master; eliminazione dei diritti di segreteria oggi autonomamente stabiliti per il tesseramento dai Comitati Regionali; eliminazione diritti di segreteria dovuti per il trasferimento/prestito nelle categorie Senior “35 ed oltre” e Amatori; eliminazione della quota per i giudici; revisione delle quote per categoria. Il Consiglio federale, e questo è un punto altrettanto importante, ha approvato una norma che prevede che la riforma, per l’anno 2014, non inciderà sui costi sostenuti dalle società, e non sottrarrà risorse ai Comitati Regionali. Ciò vuol dire che nel corso della prossima stagione verranno erogati dei bonus equivalenti alla differenza tra i costi che si sosterranno con il nuovo sistema, e quello vigente nel 2013. Le eventuali quote derivanti da questo calcolo saranno restituite alle società, nel corso del 2014, attraverso la fornitura di carte ricaricabili. In definitiva l’atletica italiana avrà a disposizione un anno per valutare il cambiamento, ed eventualmente apportare degli aggiustamenti, ove questo si renda necessario. Va aggiunto che il tesseramento FIDAL, che già include la copertura assicurativa degli iscritti, consentirà, dall’anno 2014, l’accesso ad una serie di vantaggi – principalmente sconti sulle tariffe – concordati con le aziende partner della Federazione. Nascerà una vera e propria “Carta servizi”, che ha già raccolto l’adesione di importanti realtà commerciali nazionali ed internazionali.

Bilancio, campionati e organizzazione federale Il Consiglio federale ha poi approvato la settima nota di variazione al Bilancio preventivo 2013 per complessivi 675.890,59 Euro, dovuti a maggiori ricavi per Euro 437.545,66 (derivanti da un contributo CONI finalizzato alla preparazione olimpica e dalla sottoscrizione di rapporti di sponsorizzazione) e minori spese per Euro 238.344,93.

Definite alcune delle sedi di campionato federale 2014 ancora vacanti: il trofeo invernale di marcia del 26 gennaio si svolgerà a Latina; la seconda prova del Grand Prix di marcia avrà luogo il 25 maggio a Lanzo Torinese (TO); Finale B interregionale Cds Assoluto (27-28 settembre) a Gorizia (gruppo Nord-est) e Acquaviva delle Fonti (gruppo Adriatico); finale B interregionale Cds Allievi (4-5 ottobre), gruppo Tirreno a Grosseto; Campionati Italiani Assoluti km 10 corsa su strada (2 agosto) a Isernia; Campionato Italiano per Regioni e individuale Cadetti (11-12 ottobre) Borgo Valsugana (TN).

Nell’ambito della attività federale, per quanto riguarda l’Area Organizzazione (delegato il vice presidente Mauro Nasciuti), sono stati definiti i campi d’azione dei referenti: GGG (Mauro Nasciuti, Sergio Baldo); Calendario (Mauro Nasciuti, Giacomo Leone); Regolamenti e Osservatorio (Sergio Baldo); Attività giovanile e scolastica, Ultramaratona (Riccardo D’Elicio); Attività Pista Nazionale e Internazionale (Oscar Campari); Strada e Corsa in Montagna (Giacomo Leone); Impianti (Mauro Nasciuti). Sono state altresì riconfermate le deleghe al vicepresidente Enzo Parrinello (Roma Capitale, con i seguenti referenti: Alessandro Talotti, Roberto Frinolli e Francesco Pignata) e al Segretario Generale, Paolo Bellino (Bilancio, Annarita Balzani e Giacomo Leone).

ufficio stampa fidal

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>