TuttoCampania — 20 ottobre 2014

sommaVIII ”Memorial Vincenzo Esposito”

Gara CSI di km 10 organizzata dall’ASD Vincenzo Esposito”.

Circuito cittadino disegnato su 5 km da ripetersi 2 volte, interamente chiuso al traffico.

Oltre 450 iscritti hanno dato vita a questa straordinaria kermesse, preceduta dalla stracittadina che ha portato per le vie di Somma centinaia di ragazzi della scuola primaria e secondaria .

Alle spalle di questa stupenda cittadina, posta alle falde del mitico monte Somma, fa capolino il maestoso Vesuvio che domina l’intera zona vesuviana.

Dopo la partenza, avvenuta alle 9,oo in punto, gli atleti si sono tuffati per le vie caratteristiche di Somma. Al passaggio dei 5000 metri, Ismail aveva un vantaggio di una quindicina di secondi su Zitouni. A seguire El Mouaddine, El Jebly, Roqti e Altonello Sateriale.

La gara femminile aveva fin da subito la sua regina, la Siham, che aveva già un vantaggio di circa 40” su Fathma. A seguire Palomba Francesca, Romanelli, Palomba Filomena.

Ma passando all’epilogo della gara, questa VIII edizione del memorial Vincenzo Esposito viene vinto da Ismail, ma … a questo punto fermiamo tutto perché c’è qualcosa che non quadra.

Io, Marco Cascone, Pasquale Pizzano e Luigi Esposito, ci scambiamo sguardi perplessi, tormentati dallo stesso dubbio. Il suo secondo giro rispecchiava un’evidente anomalia cronometrica, era cioè di circa 2” inferiore rispetto a quello precedente.

Purtroppo, il fortissimo e incolpevole Ismail, era stato ingannato dai ciclisti apri pista che lo hanno accompagnato su un tracciato più breve, procurandogli la squalifica automatica.

Ricapitolando … questa VIII edizione viene vinta da Youness Zitouni (Il Laghetto) col tempo di 32,47, ad appena 8” El Mouaddine (Il Laghetto). Terza piazza per El Jebly (Pod. Marcianise) col tempo di 33,46.

A seguire Antonello Sateriale, Kodom Solomon.

La gara in rosa invece vede come vincitrice la Siham (Finanza e Sport Campania) col tempo di 37,03, seconda Fathma (Enterprice Sport & Service) col tempo di 39,33, terza Palomba Francesca (Centro Ester Napoli) col tempo di 40,52.

A seguire Romanelli, Palomba Filomena.

Ottima l’organizzazione che ha saputo gestire i tantissimi atleti e mini atleti con rinfreschi e premi ricchi.

Prima di chiudere l’articolo vorrei spendere due parole su una minoranza di atleti che ha dimostrato di non avere rispetto prima per sé stessi e poi per gli avversari, infatti si sono dati anche oggi al “Taglio”, approfittando della morfologia del precorso.

Tutto questo non mi sembra corretto e voglio chiudere con un battuta di un nostro concittadino, Tonino Cardamone, al secolo Paolo Caiazzo, che definisce gli italiani un popolo di “ITALIOTI” … tutti vedono, tutti sanno, ma nessuno parla.

P.S. Quello che però mi riempie di gioia, è la presenza in gara di De Vivo Maurizio che da 10 anni, per un incidente sul lavoro, porta una protesi ad una gamba. Oggi ha concluso in maniera trionfale la sua prima 10 km e noi tutti gli facciamo i migliori auguri per il prosieguo della sua vita sportiva.

aldo cavuoto

Da Somma Vesuviana per Podistidoc Aldo Cavuoto

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>