Cronaca slide — 14 maggio 2016

Una giornata di sole e sorrisi ha caratterizzato la litoranea di Ponente domenica scorsa: a dominare la scena dei 2500 “pro” e amatori che hanno preso parte alla Ciemme ViviBarletta 2016, gara disputata sui 10 chilometri e valevole come settima prova stagionale del CorriPuglia Fidal, sono stati Mimmo Ricatti, l’atleta di casa tesserato per l’Aeronautica Militare che si è imposto con il tempo di 00:32:48, mentre tra le donne a primeggiare è stata Teresa Lelario della Tommaso Assi Trani, che ha tagliato il traguardo sul tempo di 0:41:11. Una festa nella festa, stante il giorno consacrato alla celebrazione delle mamme, che ha visto massiccia partecipazione di tesserati Fidal e corridori della domenica, con Veronica Inglese, fresca di pass per le Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016 conquistato a Stanford, madrina e “starter” d’eccezione dell’evento, giunto alla sua ottava edizione.

A completare il podio, in una gara che ha visto protagonisti provenienti da tutto il centro-sud (Puglia, Lazio, Molise, Basilicata, Campania e Calabria) per le vie del centro di Barletta, in campo maschile sono stati Michele Uva della Free Runners Molfetta, che ha chiuso con il tempo di 00:33:46, e Nicola Mastrodonato della Pedone Riccardi Bisceglie (00:33:53). Tra le donne seconda piazza per Daniela Tropiano dell’Atletica Monopoli (0:42:17), bronzo per Mariantonietta Amatulli della Montedoro Noci (0:43:46).

La causa da sostenere durante la manifestazione è stata quella “pro- Siria”. In una giornata dedicata ad aiutare il popolo siriano, oppresso da oltre 5 anni di guerra, non poteva mancare Amici dei Bambini, attiva nel Paese mediorientale con la campagna Non lasciamoli soli, a favore di bambini e famiglie di sfollati, che permette, tramite una donazione libera  di garantire la sopravvivenza e donare la speranza. Durante la premiazione che si è svolta al termine della maratona, Antonio Gorgoglione, coordinatore regionale di Ai.Bi. Puglia, insieme a Badr Safakhouri, il siriano coordinatore dell’iniziativa “SOS profughi –Muri di solidarietà”,  ha lanciato un appello a favore della popolazione di Aleppo, martoriata dalla guerra civile.

Entusiasta il bilancio di Enzo Cascella, presidente della Barletta Sportiva, società organizzatrice dell’evento: «Sono numeri importanti, che attestano la qualità del nostro lavoro e la risposta del territorio-il commento di Cascella-non ci aspettavamo di toccare queste cifre e siamo contenti del lavoro svolto. Per questo un grosso grazie va a Comune di Barletta, Polizia Municipale Ufficio Traffico, Ufficio Ambiente, Barsa, Coni Bat, Fidal Puglia, Uisp e giudici Fidal, Non dimentichiamo le associazioni di volontariato come Barletta sui Pedali, Avser Barletta, Vespa Club Barletta, Associazione Nazionale Polizia di Stato, Associazione La Misericordia, i Radioamatori, i media, tra cui Radio Gamma , BarlettaSport.it, News24.City, la Gazzetta del Mezzogiorno, Amica 9 e Teleregione, e gli sponsor Ciemme, Sport & Shoes, Cargraphik, Sigma, Sicurmed, Generali Assicurazioni, Doemi, Natura & Qualita’, Ermetika, Taralli Zii Mari, Molo 28. Il ringraziamento va esteso soprattutto a soci, amici e simpatizzanti della Barletta Sportiva che con il loro straordinario e preziosissimo contributo hanno reso possibile organizzare perfettamente la VIII edizione della Ciemme ViviBarletta. Questo è il risultato di un impegno collettivo con un preciso obiettivo: la promozione della nostra bellissima città».

 

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>