TuttoCampania — 03 gennaio 2015

Giro acque 2014In un clima festaiolo dove regna la gioia e l’entusiasmo per festeggiare il nuovo anno in allegra compagnia, 350 atleti hanno preso il via in questa classica di inizio anno.

Tra balli di gruppo, auguri e sfottò, ha preso il via la gara.

Il tracciato, disegnato su 7000 metri di continui cambi di ritmo con la presenza di lunghi tratti in basalto, rendeva interessante la competizione, perché metteva a dura prova gli atleti, non solo per le difficoltà del percorso, ma anche a causa dei grandi cenoni a cui si è fatto onore.

Passando alla cronaca della gara, dopo il via, in un tripudio di colori e tanta euforia, il gruppo si lancia subito nella discesa che lo porterà alle 28 sorgenti di acqua sulfurea.

Al passaggio dei 3500 metri Antonello Barretta aveva una manciata di secondi di vantaggio su Migliaccio e Bassano, a seguire Ruocco e Migliaccio. A pochi secondi un gradito rientro, il forte portacolori degli Amatori Vesuvio, Enrico Signorelli, che tornava alle gare dopo uno stop che durava ormai 8 mesi.

La gara in rosa era dominata dall’aquila Annamaria Vanacore, che dall’alto della sua classe prendeva subito il largo, inseguita dalla forte atleta della Nazionale italiana di marcia Cecilia Stetskiv. A seguire Catalano, Carrano e Novara.

Ma passando all’epilogo della gara, questa edizione del “Giro delle acque” se la aggiudica meritatamente il forte atleta di Cava dei Tirreni Antonello Barretta, seconda piazza per il coriaceo e mai domo Francesco Bassano, terza piazza per il bravo Vincenzo Migliaccio. A seguire Ruocco e Migliaccio.

La gara in rosa vede regina l’aquila Annamaria Vanacore, seconda piazza per Ceclia Stetskiv terza piazza per Teresa Catalano. A seguire la pantera di Piano di Sorrento Marilisa Carrano e Novara Adele.

Ottima l’organizzazione della “Marathon Club Stabia” del Presidente Di Palma Anna e di tutto il suo enturage.

Al termine della gara è cominciata la festa fra panettoni e spumante, ed i più arditi ci hanno deliziato della tradizionale performance : il tuffo nell’acqua gelida dello splendido Golfo di Napoli.

In un clima goliardico, una voce ha rotto il silenzio invitando i tuffatori a non allontanarsi perché … nusciun si sarebbe buttato per recuperarli …

Prima di chiudere voglio fare i miei più sinceri auguri di buon anno ai lettori di Podistidoc e tutta la stupenda redazione.

aldo cavuoto

Da Castellammare di Stabia per Podistidoc Aldo Cavuoto

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>