Cronaca slide TuttoCampania — 17 maggio 2015

cercola 2015

La tradizione è stata rispettata. La bella tradizione del bel correre, frutto dell’ottima organizzazione, è stata confermata grazie alla bravura di sempre del team Neapolis Vesevo, di Paolo Ottaiano, Luca Officioso, di Vittorio Perna, Antonio e tutti i tantissimi collaboratori scesi in campo (tra i quali nuovamente anche lo staff del Csi) per realizzare quanto di altamente qualitativo viene organizzato ogni anno in occasione delle gare di Cercola, del Trofeo Città di Cercola in particolare.

Gara

Stratosferica Malika Ben Lafkir. Demolisce il record del tracciato, portandolo da 36’06” a 34’42”: praticamente un mondo diverso, un livello tecnico diverso. Niente calcoli per la Magrebina del Team Caivano Runners. Niente calcoli e subito piede sull’acceleratore. Avrebbe potuto tranquillamente vincere e regalarsi il record (e il bonus in denaro previsto) senza esagerare (in modo da favorire i miglioramenti anche in futuro, magari a suo vantaggio) e invece la minuta e velocissima ragazza del Marocco ha onorato alla grande l’impegno, facendo incetta di premi (suo anche i traguardi volanti in memoria di Enzo Spina e Salvatore Laureto) e segnando quello che in futuro sarà un record difficilissimo da migliorare.

In campo maschile invece c’è stato un gran confronto, sempre in casa Marocco. Abdelkebir Lamachi (International Security Service) alla fine ha saputo tenere a bada gli avversari e fare sua la vittoria, con un ottimo 30’34” finale.  Alle spalle del grande Lamachi, l’arrivo di Youness Zitouni (Il Laghetto, a 41”), con Zain Jouad (Finanza Sport Campania) terzo, con 31’42”. 4^ e 5^ posizione per Tarek Marnaoui e Rachid Talib. Primo italiano all’arrivo Gianluca Piermatteo, 6^.

Detto della grandissima prova della Ben Lafkir (tra l’altro 7^ assoluta all’arrivo), la seconda e terza posizione sempre ad appannaggio del Marocco: Siham Laaraichi (Il Laghetto) e Kadija Laaroussi (Napoli Nord Marathon). Michela Gargiulo (Il Parco) la prima posizione tra le Italiane all’arrivo, con alle sue spalle Mena Febbraio e Consuelo Ferragina.

Premi speciale in ricordo di Enzo Spina ai migliori atleti dell’Amatori Vesuvio in gara. Premio andato a Rosaria Marangio ed Enrico Signorelli.

Classifica a squadre alla stessa Amatori Vesuvio.

Tra tanti bei momenti, i più belli sono stati l’aver rivisto Enrico e Ciro, ragazzi eccezionalmente abili, giungere sorridenti al traguardo, accompagnati da tanti amici, e di aver ritrovato il caro Antonio Papa.

Trofeo Città di Cercola: una gran bella gara, a conferma dell’ottima organizzazione, di sempre.

Marco Cascone.Marco Cascone

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>