TuttoCampania — 11 settembre 2011

Premessa: Quale vincitore di categoria mm45 e 4° assoluto all’arrivo, non è da me reclamare, ma lo faccio come un richiamo alle attenzioni per una disciplina che si stà affermando in Campania che è la Corsa in Montagna. Ho voluto partecipare con insistenza a quest’evento che è stato il Campionato Regionale Di Corsa In Montagna,dove si assegnavano i titoli di società e individuali di tutte le categorie; da Cat.Allievi a SM 65 ed oltre. Dopo varie ore di macchina due ore e mezzo e centinaia di km (Perchè si è voluto trovare un posto adatto alla corsa in montagna). Arrivo al paesino di Letino, bellissimo Borgo ai piedi delle favolose montagne del Matese, a valle il piccolo Lago di Letino e più in là il Lago di Gallo e il Lago del Matese.Arrivati a ridosso del posto di gara dopo varie informazioni in giro (Perchè per un campionato regionale nemmeno un cartello “Dico uno”).Arrivo alle 11 e 40 la partenza era prevista alle 12:00,finalmente riesco a fare 5 minuti di riscaldamento, pensando che poi la gara prevista di 8.000mt completava le mie fatiche.Già pensavo,guardandomi intorno le meravigliose montagne che circondavano il Lago e gli eventuali sentieri che si inerpicavano. Mi porto sulla linea di partenza e domando un pò quale sentiero avremmo preso più o meno al ridosso del Lago.Risposta dei Giudici FIDAL; che il percorso era questo quà in basso segnalato con il nastro come una corsa campestre e che lo stesso era di 900mt circa da ripetersi 5 volte per un totale di 4600mt.Quindi niente Montagna e niente 8000mt previsti ma soltanto un pò di prato con qualche dosso e salite di 20 mt. Si è voluto trovare un posto sulle montagne del Matese,percorrere una corsa in Montagna nel prato.E quà ci vuole la frase di Totò “MA MI FACCIA IL PIACERE”. Dopo la “gara”,le premiazioni e un Pick-Nick sulle rive del Lago mi sono incamminato un pò ai bordi del Lago ed ho Notato che con un minimo d’impegno si poteva disegnare un circuito degno del posto. A tal proposito potevano interpellare due fra tanti Santi,per esempio “S.Michele o Sant’Agostino” CAPISC A ME. Un Saluto Sportivo Giovanni Giordano.

Autore: Giovanni Giordano mtr

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>