Cronaca — 25 febbraio 2007

Di fronte alla morte di una persona, un atleta, la cronaca di una competizione seppur bella e straordinaria non ha molto senso. La gioia di vivere, incarnata nella corsa, e la Roma-Ostia certamente è una delle gare “testimonial” di questa gioia, è stridente di fronte alla scomparsa di un uomo che era pronto per potersi godere una giornata di divertimento con la sua passione preferita, la corsa.
Italo Bagaglini, infermiere professionista, era nato a Velletri il 19 aprile del 1957, avrebbe compiuto 50 anni tra poche settimane, tesserato con gli Amatori Velletri si è accasciato a terra dopo tre chilometri di gara. Prontamente soccorso dal servizio medico predisposto dall’organizzazione è stato trasportato all’ospedale S. Eugenio ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. Italo era alla sua nona presenza alla Roma Ostia dove aveva ottenuto il suo miglior risultato nel 2001 con 1h21’53” giungendo in 319ª posizione.
Tutto il Comitato regionale si stringe intorno alla famiglia ed alla società veliterna, una delle più numerose della nostra regione.
Dal punto di vista tecnico la gara è stata vinta dal keniota Benson Barus che per poco non è sceso sotto il muro dell’ora di corsa (1h00’18”). Barus ha rotto gli indugi intorno al 16° km. quando ha lasciato la compagnia di Jonathan Kipkorir giunto secondo (1h00’59”) e Stanley Biwott (1h01’20”).
Più staccati Daniel Kiprop (1h02’59”) e Daniele Caimmi, primo degli italiani, quinto al traguardo in 1h03’01” davanti a Laalami Cerkaoui (Latina Runners) che ha chiuso in 1h03’12”.
Tra i primi 48 arrivati 19 gli atleti del Lazio, stesso numero in campo femminile.
In campo femminile vitoria per l’algerina Ait Salem Souad in 1h10’29 davanti alla vincitrice del 2006, la rappresentante del Qatar, marocchina di nascita, Nadia Ejjafini (1h10’43”). Al terzo posto Anna Incerti(Pol. Europa Capaci) in 1h11’20” davanti a Vincenza Sicari (Esercito) in 1h12’02. Da segnalare le prestazioni di Simona Vittori (Meo Patacca), 9ª al traguardo in 1h19’54” e Roberta Boggiatto (Villa Guglielmi) 1h20’24”.

Autore: Fidal Lazio

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>