Cronaca — 25 marzo 2007

La fitta pioggia caduta sino a pochi minuti prima dello start non ha smorzato gli entusiasmi delle partecipanti alla tappa di Napoli di “Avon Running Tour 2007”, che ha regalato sport e solidarietà alle 700 iscritte alla corsa.
Le presenze del sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino, che con il pettorale numero 1 ha salutato le donne in corsa e gli organizzatori, e dell’assessore ai Grandi eventi e pari opportunità, Valeria Valente, hanno scaldato le sorridenti partecipanti. Il primo cittadino è apparsa entusiasta: “Il connubio tra sport e solidarietà – ha detto la Iervolino – ancora una volta ha dato dei risultati eccellenti grazie al grande cuore della nostra città“.
Al nastro di partenza della manifestazione podistica tutta al femminile, organizzata da Avon Cosmetics e dal Csi (Centro Sportivo Italiano), al fianco delle autorità del Comune di Napoli c’erano Miss Cotonella 2006, Manuela Virdis, e Maria Guida, l’atleta azzurra del gruppo sportivo del Corpo Forestale dello Stato, unica italiana ad avere vinto il titolo europeo di maratona, che si è detta “onorata di partecipare ad Avon Running”,  facendosi portavoce del messaggio di solidarietà al femminile.
I 5 chilometri della corsa agonistica e di quella non competitiva sono stati corsi agevolmente dalle tante donne che hanno voluto partecipare e condividere l’obiettivo che Avon Running Tour si è prefissato: devolvere l’intero ammontare delle iscrizioni ad associazioni benefiche territoriali.
L’ente beneficiario della tappa napoletana è stato Alts (Associazione per la Lotta ai Tumori del Seno), fondata nel 1986 con l’intento di sensibilizzare la popolazione femminile sull’importanza della prevenzione e alla conoscenza della malattia. A fine gara è stato consegnato a Liliana Dama, vicepresidente nazionale di Alts, l’assegno con l’ammontare del ricavato della tappa partenopea pari a 7.000 euro. Cifra che andrà a finanziare parte del progetto “Camper Donna” a tutela della prevenzione del tumore del seno.
Per tornare all’evento sportivo, ad aggiudicarsi la gara agonistica è stata l’atleta napoletana tesserata con l’Ideatletica di Battipaglia, Bruna Santelia, che ha chiuso i 5 km con il tempo di 19′ 26″. Alle sue spalle sono giunte Anna Bianco (Arca Atletica Aversa), che ha fermato il cronometro sul tempo di 20’29”, e la brasiliana Ivania De Matos Costa (La Solidarietà), che ha tagliato il traguardo dopo 21’19”. Quarta è giunta Daria Verde (Asa Dedur Napoli, tempo 21′ 20″), quinta Alessandra Passariello (Ideatletica Battipaglia, in 22′ 18″).
Maria Guida invece si è aggiudicata la prova tra le non competitive: “Sono contentissima di essere tornata a Napoli – ha detto l’atleta di Vico Equense, da anni trasferitasi a Parma -. Per fortuna le avverse condizioni meteorologiche hanno lasciato spazio ad un sole splendente nei momenti in cui si è svolta la gara”.
Non ha preso il via, invece, Suor Paola, bloccata a Roma per il maltempo ma che ha voluto salutare i partecipanti telefonicamente. Tante le persone che hanno affollato l’Avon Running Tour Village, allestito nella stessa piazza, dove le aziende runner di Avon Running Tour hanno omaggiato i presenti con prodotti e gadget.

Autore: Aniello Sammarco

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>