TuttoCampania — 24 settembre 2012

Un’assonnata cittadina baciata da un sole che di lì a poco avrebbe iniziato a far sentire il suo imprimatur sulla temperatura, ha accolto domenica mattina gli atleti pronti a cimentarsi in una gara podistica su strada rivelatasi, poi, muscolarmente maggiormente impegnativa di quanto possa apparire e dispensatrice di soddisfazioni.
L’organizzazone della Podjgym Avellino, puntuale e precisa ha consentito di avere nei pressi della Villa Comunale di Avellino una scenografia adatta alle fasi pre e post gara ed al capoluogo una manifestazione podistica il “Trofeo Torri e Torrenti” che di certo la cittadina irpina merita e di ve ne era una mancanza.
La gara strutturata su un tracciato a circuito, con partenza dagli spazi antistanti la Villa Comunale, con u primo giro ad anello piccolo, di due chilometri circa, ed altri due giri isomorfi per una lunghezza complessiva di dieci chilometri.
In campo maschile si è veduto l’iniziale gruppetto di testa dettare le andature, cosa che è durata per quasi tutto il primo giro piccolo, poi, la maggiore frescezza atletica di Abdelkebir Lamachi ha iniziato a farsi sentire sugli altri atleti, costringendoli a ritmi elevati.
Alla fine Lamachi, atleta in forza alla “Podistica Il Laghetto” ha concluso la gara in 30′:38″, avendo la meglio su Paolo Ciappa dell’ “Atletica Riccardi Milano”, secondo in 30′:45″. Terza piazza per il bravo Antonello Landi, “Isaura Valle dell’Irno”, che ha fatto meglio di quanto dichiarato alla partenza chiudendo in 31′:00″. Quarto Antonio Farina, “Tifata Runners Caserta” e quinta piazza per il bravo Hamid Kadiri delle “Fiamme Argento”.
In campo femminile Silvia Scarpetta del “Centro Ester Napoli” è riuscita in 38′:06″ a tagliare per prima il traguardo sopravanzando la brava Cathy Barbati “Baiano Runners”, in continua alternanza fra il primo ed il secondo gradino del podio. Secondo gradino sul quale è riuscita a salire in virtù della sua prestazione conclusa in 38′:39″.
La terza piazza l’ha conquistata Annamaria Damiano, atleta in forza al “Montemiletto Team Runners” in virtù del suo 39′:21″, un crono di tutto rispetto su quel tracciato. Quarta e quinta Jean D’Argenio “Podjgym Avellino” e Gabriella Carrozza “Baiano Runners”.
La graduatoria a squadre è risultata appannaggio della “Isaura Valle dell’Irno”.
Una manifestazione sportiva, ben curata, senza autovetture che tentano di investire i podisti lanciati, in una terra quella del capoluogo irpino che merita riprosizioni future con ulteriori accorgimenti organizzativi e maggiore pubblicità, gli atleti, quelli partecipano quando vengono e gestiti al meglio, cosa che ad Avellino si fa.

Autore: Antonio Bruno

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>