Maratone e altro slide — 12 novembre 2012

La bomba d’acqua annunciata su Genova è puntualmente arrivata, ma ha colpito con particolare violenza un centinaio di chilometri più a sud, provocando danni sensibili in quel di Massa e Carrara, ma non risparmiando neppure Viareggio, Lucca e Livorno.
In quest’ultima città si doveva disputare l’annuale maratona, ma le condizioni atmosferiche avverse hanno impedito il suo regolare svolgimento. In particolare, la forza pubblica che doveva assicurare il servizio d’ordine alla manifestazione podistica è stata opportunamente dirottata a supporto della popolazione, ed è stata una decisione saggia.
Gli orgnizzatori livornesi, però, hanno reagito magnificamente agli avvenimenti avversi, prendendo decisioni che  noi paiono giuste ed opportune.
Gara rinviata dunque, ma non annullata. Si svolgerà. tempo permettendo, domenica 18 novembre, una settimana prima di Firenze.
Le iscrizioni registrate per la gara rinviata saranno logicamente valide domenica prossima, ma gli organizzatori hanno pensato bene, e giustamente, di riaprire i termini di iscrizione fino a venerdì prossimo.
Coloro che non fossero in grado di esercitare il loro diritto di partecipare domenica prossima, potranno chiedere il rimborso della cauzione-chip, mentre la tassa d’iscrizione sarà valida per il 2013.
Meglio di così, crediamo non si potesse fare.

Atene

La maratona che si conclude nello Stadio Olimpico di Atene, prende il via dal Tumolo degli Eroi di Maratona, ed è quindi la maratona più maratona che ci sia, al punto che gli organizzatori l’hanno giustamente sotto-titolata come “the original”.
Poco importa che la leggenda di Filippide sia una pura invenzione di Luciano di Samosata: questa è la maratona per antonomasia! Eppure questa gara, per molti anni, è stata considerata ( a ragione) irregolare perchè più corta del dovuto! E gli organizzatori hanno dovuto inventarsi un giro vizioso in partenza per totalizzare la distanza canonica di 26.2 miglia.
Il perchè di questa stranezza è noto: la misura di 26.2 miglia nasce alle Olimpiadi di Londra (quelle di Dorando Pietri) e corrisponde alla misurazione di quella gara, e non alla reale distanza fra Maratona ed Atene!
La gara greca, però, non è mai decollata fra le grandi maratone del mondo, come la sua storia meriterebbe, anche a causa dell’atteggiamento degli orgnizzatori che mai si sono curati di convogliare concorrenti sulle strade di Filippide, o chi per lui!
Anche quest’ann0o infatti, si è celebrata un’edizione dignitosa ma nulla più, con 6368 arrivati e nobilitata non più di tanto dalla presenza della solita pattuglia di africani. Ha vinto Raymond Bett in 2:11.35, davanti a Paul Kosgei (2:12.20) e Alex Kirui (2:12.26). Il primo degli europei è stato l’ukraino Andriy Naumov, settimo in 2:17.59, mentre fra le ragazze ha vinto Consolater Yadaa, mai sentita prima, in 2:40.00

Istanbul, Cognac, Beirut

Nella stessa zona si è celebrata anche la maratona di Istantbul, chiamata “Eurasia” in ragione del suo svilupparsi su entrambe le coste del Bosforo: quella europea e quella asiatica. A parte questa notazione, la gara non ha detto nulla di speciale, venendo conquistata da Stephan Chebogut (2:11.05) e Jelela Yal Koren (2:28.05), davanti a Gebena Amane (2:28.38) e Haydar Sultan (2:29,41).
Una citazione la merita anche la maratona francese dedicata al Cognac, che fa capo alla cittadina di Jarnac, dove pare che venne messa a punto per la prima volta la prestigiosa bevanda. La vittoria ha arriso a Patrice Bruel (2:41.36) ed a Irene  Aubrèe (3:16.42)
Ancora nell’area del mediterraneo orientale, si è corso anche Beirut, capitale del martoriato Libano, che fatica ancora oggi a riprendersi. Qui annotiamo la vittoria di Kedir Fekadu (2:12.57) davanti a Stephen Chepkopol (2:13.14) e quella di Saeda Kedir (2:35.08) davanti Monica Jepkoech (2:36.20).

Tutti i vincitori della settimana  nel mondo

Autore – Franco Anichini

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>