Cronaca HOME PAGE — 27 aprile 2012

Nella gara che ha laureato per la terza volta iridato assoluto l’italiano Giorgio Calcaterra, grande prova ai campionati mondiali della100 chilometriper uno dei pilastri della Latina Runners, Antonio Flamini, classe 1950, specialista della ultramaratone. La kermesse si è svolta a Seregno, con 40 nazioni partecipanti, 252 atleti nazionali, più di cento master e oltre 120 open che hanno dato il via all’avventura della100 kmdi Seregno Mondiale, numeri che hanno fatto diventare per un giorno la città lombarda capitale internazionale dell’ultramaratona.
Antonio Flamini, che ha corso con i colori dell’Italia per la categoria MM60, ha ottenuto una strepitosa terza posizione e medaglia di bronzo col il tempo di 9ore e 44minuti.
L’atleta della Latina Runners, dopo un incredibile passaggio ai 60km in 5h10’, a causa di un dolore  che lo ha costretto a rallentare dal sessantesimo al settantesimo chilometro, ha dovuto cedere il passo all’altro italiano Carluccio Bordoni e all’austriaco Rudi Ohme.
La soddisfazione per questo risultato è perciò totale “Sono arrivato bene – afferma Flamini – ho saputo gestire al meglio le mie forze, non ho avuto alcun tipo di problema e, soprattutto, mi sono ritrovato a gareggiare conla Nazionaleitaliana di ultramaratona. E´ ovvio che gare del genere non si possono improvvisare; gare di questo tipo non perdonano e i rischi che può correre chi non è ben preparato sono grandi. Bisogna avere una grande esperienza per portare a termine imprese di questo tipo. Io stesso, nonostante non mi sia potuto allenare come avrei voluto, se non mi fossi sentito in una buona condizione non avrei azzardato nulla, soprattutto perché vestivo la maglia tricolore”.
Flamini, specialista delle ultramaratone, vanta un primato di 9h09’ sulla distanza dei 100km, ottenuto ai campionati mondiali in Olanda nel 2006. Il prossimo anno i Mondiali si terranno a Seoul, in Corea, e la costanza dell’atleta pontino lo porterà al via anche di quella competizione.
Gratificazioni perla Latina Runnersanche grazie a Giovanni Santoro in occasione del duathlon di Roma, disputato in zona Aurelio. Trentaquattro anni, una buona dose di caparbietà, una soglia del dolore molto elevata e un potenziale fisico da fare invidia al più atletico dei ventenni: il triatleta della Latina Runners, con un passato di nuotatore agonista, alla sua prima uscita stagionale sulle multidiscipline ha raggiunto la sesta piazza assoluta e terza di categoria, rimanendo con il gruppo di testa fino alla fine. Già durante la prima frazione di podismo di3,6 chilometri, Santoro si poneva nelle posizioni di testa e nella frazione di ciclismo di17 chilometri, tutt’altro che facile anche se non molto lunga, si sono delineate le posizioni. Dieci atleti hanno preso il largo rispetto al gruppo dei principali avversari e, nell’ultima frazione di podismo di1,8 chilometri, Santoro è riuscito a distanziare alcuni compagni di fuga dopo l’ultimo cambio, giungendo al traguardo sesto assoluto.
Grande soddisfazione per il portacolori della Latina Runners, seguito negli allenamenti dal tecnico Fabrizio di Somma, che ha ottenuto un risultato inatteso nonostante sia ancora in piena preparazione in vista dei Campionati italiani di Duathlon e di Triathlon che si terranno rispettivamente a Norcia e Viareggio tra giugno e luglio.
Infine, il maltempo delle ultime settimane non ha scoraggiato Tullio Abà e non gli ha impedito di compiere un’impresa nella maratona di Milano. Abà ha concluso la maratona di Milano in condizioni davvero proibitive con il tempo di 2 ore e 58 minuti, abbattendo il muro delle 3 ore. Un risultato il cui merito va ascritto anche al compagno di squadra Benedetto Faralli che lo ha convinto a partecipare alla gara di Milano, vedendo Abà in grande forma. Sempre a Milano ottimo risultato per Massimo De Cave e per lo stesso Benedetto Faralli che hanno terminato la maratona in 3h02’, nonostante il maltempo.

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>