Anteprima slide — 01 settembre 2019

Pur essendo solo alla sua sesta edizione, la Mezza Maratona Città di Ancona è ormai un riferimento fisso non solo per i podisti marchigiani, ma per tutto il calendario italiano, anche perché nella sua pur breve storia ha avuto la forza di rialzarsi dopo un evento difficile come un annullamento: era il 2016 e quando tutto era pronto per una bella giornata di sport la terra iniziò a tremare. A pochi minuti dal via, quando i podisti erano già disposti in griglia sotto un cielo cupo, arrivò il divieto della Prefettura, in quanto mancavano le condizioni di sicurezza per garantire l’effettuazione della gara, con le forze dell’ordine chiaramente richiamate a gestire la situazione di grave emergenza.

Da allora tanta acqua è passata sotto i ponti e il prossimo 27 ottobre la manifestazione è pronta ad accogliere un gran numero di podisti sia per la sua mezza maratona che per le altre prove in programma, dalla 10 km non competitiva alla camminata di 4 km fino al raduno di Nordic Walking. La mezza maratona, inserita nel calendario Fidal nazionale, quest’anno è tra i pochi eventi che rientrano nel progetto IPA Adriatico “Zero Waste”, una rete di manifestazioni divise fra Italia e Croazia nelle quali ogni aspetto organizzativo viene valutato in termini di sostenibilità ambientale a tutela del territorio anche attraverso la piena cooperazione attraverso metodologie condivise. In questo ambito, verrà ridotta al minimo e gestita con estrema rapidità la produzione di rifiuti, soprattutto ai ristori lungo il percorso.

Tutte le gare scatteranno in contemporanea alle ore 9:00 da Piazza IV Novembre, sede anche dell’arrivo mentre le premiazioni verranno effettuate innanzi al Monumento del Passetto. Le iscrizioni effettuate entro il 29 settembre hanno il costo di 15 euro, successivamente è previsto un aumento di 3 euro con chiusura il 23 ottobre. Gli organizzatori hanno approntato soluzioni logistiche a prezzi molto vantaggiosi, in modo da consentire a coloro che vengono da fuori di abbinare alla corsa anche una breve vacanza in una città che offre molto, sia come monumenti d’interesse (l’Arco di Traiano, il Duomo di San Ciriaco, il Palazzo del Senato, il Mercato delle Erbe e tanto altro ancora senza dimenticare la vista mozzafiato che si gode da Via del Conero toccata dal passaggio della mezza) sia come cultura e gastronomia locale. Un’opzione dal successo assicurato.

Per informazioni: Atl.Sef Stamura, tel. 391.3768800 e 342.7640791, www.mezzamaratonancona.it

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>