TuttoCampania — 22 aprile 2013

ferriereDopo una splendida prima edizione del 2012 ,abbondantemente bagnata e quindi fortunata,dalla terra e dal cielo ma comunque splendidamente riuscita e goduta dai trailers quest’anno il  sole ha illuminato e riscaldato la gara per tutta la sua durata rendendo ancora più affascinante e splendenti i panorami da favola che s’incontrano in questa gara trail.
In questa bella giornata primaverile arrivare ad Amalfi e godere della classica fotografia di questo splendido paese già basterebbe per essere di buon umore,ma noi trailers,che già abbiamo percorso più volte la Valle delle Ferriere,siamo di ottimo umore in quanto sappiamo che c’è molto di più della bella “foto”di Amalfi da scoprire ed ammirare nella gara che ci accingiamo a fare.
Il pregara è sempre un piacere per incontrare e salutare gli amici trailers ed anche i “nemici” con cui condividere l’emozioni di tutte le gare trail del nostro meraviglioso circuito TrailCampania. Il posto meraviglioso e la giornata splendida rendono il chiassoso e colorito gruppo di trailers ancora più vivace ed eccitato,soprattutto i nuovi trailers,per la gara che s’accingono ad affrontare. Commovente minuto di raccoglimento per le vittime innocenti di Boston dell’umana follia,inno nazionale,si parte.
Il plotone di atleti si allunga lungo i vicoletti d’Amalfi,applaudito da molte persone che c’incitano attraversiamo il limoneto “Aceto”,è un’opera d’arte contadina, il plotone si è dissolto, la salita fa e farà selezione, giungiamo a Pogerola, il mare c’accompagna, il sole ci riscalda, resistiamo e continuiamo a salire, giungiamo nel bosco che porta i segni dell’idiozia umana, è stato incendiato : come si può non capire che siamo in simbiosi con la natura? La sua distruzione porterà alla nostra estinzione. Finisce la salita e tutti si preparano a scatenarsi in discesa. Lasciamo il mare alle nostre spalle e c’inoltriamo nella Valle delle meraviglie dove protetti da una splendida vegetazione compaiono alla nostra vista numerose sorgenti, rivoli d’acqua,cascate. Nei pressi del fiume,che è in piena,il rumore dell’acqua diventa più intenso, ci bagniamo per attraversarlo,ma la nostra corsa ,di piacere,continua per godere di tutte le bellezze naturali che questa gara ci offre e che,a costo zero,possiamo “velocemente” rubarci, intravediamo di nuovo il mare ed Amalfi, la gara è sempre più veloce, siamo a Puntone, si ritorna nella Valle, il fiume c’accompagna , si scende sempre più verso il mare, la temperatura sale ed anche la nostra tensione,concentrazione e voglia di completare questa splendida avventura. Sentiamo che si avvicina sempre più la voce di Peppe,il traguardo s’avvicina,un ultimo sforzo e ci siamo,anche se le riserve energetiche sono al lumicino, sprint pieno di energia esistenziale per la bellissima,ennesima,gran bella giornata trail trascorsa con gli amici ed il “nemico”(che saluto per la sua grande sportività e signorilità).
Ringrazio gli organizzatori, gli sponsor,  i volontari per la bellissima organizzazione e gestione della gara che c’hanno permesso di correre in tranquillità e serenità. Come al solito dal servizio pregara, al tracciato dettagliatamente segnalato,allo splendido postgara con abbondantissimo ristoro si vedono le “orme”del grande presidente Volpe. Chi sa lavorare viene ripagato per l’impegno e gli sforzi profusi nel suo progetto: infatti il numero degli atleti è in costante crescita nelle gare del circuito TrailCampania ad Amalfi eravamo abbondantemente oltre 200.

 

 

LO SPETTACOLO CONTINUERA’ A MINORI 5 MAGGIO.

Giovanni Acampora

 

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>