TuttoCampania — 06 gennaio 2010

Acerra.– Sulle strade di Acerra è andato in scena il primo appuntamento del calendario podistico della stagione agonistica 2010. La città della Provincia di Napoli, Medaglia d’oro per merito civile per atto di abnegazione durante il primo e secondo conflitto mondiale ed anche famosa per la maschera di ‘Pulcinella’ inventata nel lontano 15esimo secolo. Sulle strade di Acerra si è disputata la XXI edizione della classica  corsa  del ‘Trofeo della Befana’. La gara podistica regionale è stata organizzata dalla società Lib.88 Acerra del Presidente Giovanni Zito che si è avvalso del patrocinio del Comune di Acerra e di vari  sponsor. La manifestazione podistica è stata controllata dal Giudice di Gara della Fidal . Ai nastri di partenza circa  1350 atleti delle categorie Assoluti-Amatori/Master che si sono sfidati  sulle strade periferiche e del centro di Acerra sulla distanza di 12 Km. Sulla linea del traguardo, posto in Piazzale dei Martiri di Acerra, il folto pubblico ha assistito al trionfale arrivo del mezzofondista marrocchino Abdelkebir Lamachi(Montemiletto Team Runners) che con il crono di 35’56’ ha preceduto in volata il suo compagno di team, il partenopeo  Gianluca Ricci che ha messo il sigillo sul tempo  di 35’58’. Al terzo posto ufficialmente si è classificato il salernitano Antonello Barretta(Isaura)che con il tempo di 37’47’ ha preceduto il marocchino Abdeloouhab El Mouaddine(Atl. Striano Marathon)con il tempo di 38’04’. Al quinto e sesto posto all’arrivo si sono classificati rispettivamente Romualdo Barbato(Marathon Club Frattese)con 38’33’ e Giuseppe Soprano(Montemiletto Team Runners)con il tempo di 38’34’. In settima ed ottava posizione si sono classificati nell’ordine Enrico Signorelli(Amatori Vesuvio) con 38’56’ ed Antonio Farina(Atl. Capua)con il tempo 38’58’. Al nono e decimo posto si sono piazzati rispettivamente Alfonso Ruocco(Isaura) con   39’01’ ed Angelo Cioffi(Amici del Podismo Maddaloni) che impiega 39’06’.  In campo femminile  si è registrato ancora una  bella  affermazione della mezzofondista marocchina Meryem Lamachi(Montemiletto Team Runners)che con il crono di 42’14’ precede ufficialmente al traguardo la pompeiana Annamaria Vanacore(Centro Ester)con il tempo di 44’03’. Al terzo e quarto posto si sono classificati rispettivamente Maria Pericotti(Montemiletto Team Runners)con 44’49’ ed Ania Paniak(Antares Stabia)che ottiene il tempo di 46’44’. In  quinta e sesta posizione  giungono al traguardo rispettivamente la napoletana Carmela Febbraio(Stufe di Nerone)con 47’28’ e la vesuviana Filippa Oliva (Napoli Nord Marathon)che consegue il tempo di 49’15’.

Autore: Enzo Miceli

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>