TuttoCampania — 26 agosto 2009

AL PROF. MARIO DELLA MOGLIE Il 25 agosto Mario Della Moglie se ne è andato lasciando un grosso vuoto dietro di sé. Per me che lo conoscevo da quasi quarant’anni è stato un allenatore, un amico, un maestro di vita. Aveva due passioni: la musica e lo sport in generale, e in tanti anni si era accostato al mondo dell’atletica, della pallavolo, del tennis, del basket dando sempre una sua impronta non solo tecnica ma anche e prevalentemente umana. Ha formato tanti giovani in varie discipline da vero professore di ‘educazione’ fisica, dai ragazzi di Nisida a quelli dell’Accademia Aeronautica, da quelli del liceo a quelli della mitica squadra di atletica del Circolo Italsider di cui alcuni ancora calcano i campi di gara (Bianco, Ciotola, Colantuono, De Cesare e io). Recentemente ci eravamo visti alla Festa dell’Atletica dove c’erano tanti atleti che hanno fatto la storia dell’atletica campana e nei suoi occhi si leggeva la gioia di rivederli tutti e di ricordare con loro i momenti passati insieme. Ciao Mario

Autore: Enzo Mirra

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>