Cronaca slide — 18 aprile 2016

agropoli 2016 partenzaBella, sempre bella la mezza maratona di Agropoli, l’Half Marathon del Mediterraneo, voluta fortemente da Pietro Mennea, realizzata al meglio da Roberto Funicello. La superstizione rema contro il numero 17, ma la 17ima edizione della 21 km del Cilento invece ha saputo confermare se stessa e la qualità che da sempre la contraddistingue.

Gara

Peccato per il gran caldo e un tasso di umidità elevato, cosa che ha reso dura la gara un po’ per tutti: ma resta il grande agonismo (a tutti i livelli) di una gara che è tra le più belle e affascinanti del panorama nazionale delle mezze Maratone, basta viverla dal di dentro o dare un’occhiata al tracciato proposto.

A fine gara il podio maschile è stato monopolizzato dal Marocco, e si è rischiati di fare bis anche per la gara in rosa, se non fosse stato per una grande Annamaria Caso (fantastica Master 55) capace di fare suo il gradino basso, quello posto alla sinistra della vincitrice, e avvolgerlo con i colori della nostra bandiera.

Tornando alla gara maschile, devo dire che la gestione gara è stata perfetta, almeno per i primissimi. I tre atleti magrebini da subito a dettare il ritmo e passare sul piede dei 3’05” al rilevamento, a poco meno di metà gara. 3’05” al passaggio, 3’05” portato fino al traguardo, lasciando però per strada i due rivali più accreditati: il Ruandese Simukeka (vincitore della scorsa edizione) e del sempre forte Ezekiel Meli. Al traguardo solo 3” tra i primi 3, con vittoria andata OuKhrid Lhoussaine in 1h05’13 su Hicham Boufars e Yassine Kabboury. A Simukeka la quarta posizione, Meli in quinta. Primo italiano Giuseppe Soprano, con Antonello Sateriale secondo, Giorgio Nigro terzo, in questa speciale classifica bianco-rosso -verde.

Gara femminile, come dicevo, quasi esclusiva Marocco, con vittoria andata alla gracile, ma fortissima Ben Lafkir (Caivano Runners), con la sua connazionale Laaraichi (Il Laghetto) a più di 2’ e la grande Annamaria Caso in terza piazza, con 1h28’25” finale. Visto il caldo, comunque non male le prove di Bruna Santelia, Ilaria Novelli, Martina Amodio , Grazia Razzano e Nunzia Danzi, arrivate nell’ordine.

Classifica a squadre andata all’Amatori Vesuvio.

Bella, sempre bella la mezza Maratona organizzata e coordinata da Roberto Funicello. Pietro Mennea è sempre stato in anticipo sui tempi: quando correva, quando immaginava. La sua creatura, la sua idea di una mezza maratona Cilentana, corre veloce: veloce, così come solo lui sapeva fare.

Marco Cascone.Marco Cascone

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>