slide TuttoCampania — 25 novembre 2012

Adrenalina e Agonismo alle stelle alla Napoli/Pompei, alla 19^ edizione della gara che ripercorre il “viaggio” del celeberrimo quadro della Madonna, compiuto su un carro di letame in una giornata di Novembre, del 1875. Agonismo alle stelle sia in campo maschile sia in quello femminile, anzi…nella gara donne c’è stato un vero spalla a spalla fino a pochi km dalla fine, dopo che le atlete avevano percorso già gran parte dei 27,3 che caratterizzano la gara organizzata dal Movimento Sportivo Bartolo Longo.

Condizioni climatiche perfette hanno favorito l’impegno dei tantissimi atleti a via. Tanti gli atleti, tanti da far segnare il nuovo record di partecipanti. Piazza Bartolo Longo a rappresentare il momento conclusivo, tra due ali di folla e, soprattutto, con la maestosità del santuario a sovrintendere all’emozione finale di ogni atleta al traguardo.

Gara

Dalla situazione in tempo reale in gara (tutta confermatami in diretta dall’ottimo e puntualissimo Salvatore Albrizio al seguito dei Leaders) Cinque atleti Marocchini in testa sin dal via, con passaggio intermedio (al 10 km) sul piede dei 3’14”. Quello che dava la proiezione cronometrica a poco più di 1/3 di gara è stata praticamente anche proiezione confermata dal crono finale: sintomo evidente che il vincitore ha saputo gestire al meglio la gara e, contemporaneamente, i suoi avversari hanno accusato la fatica con l’avanzare dei km, nonostante un ritmo regolare anche nella seconda parte.

Alla fine la vittoria è andata al portacolori al Team Il Laghetto: Youness Zitouni (1h27’43”). Bravissimo e in forma Youness: non è facile tenere un 3’13” al km per tutta la gara, su un percorso con molte variazioni altimetriche. Alle spalle di Zitouni, altro Marocco: kabbouri, Marhnaoui e Adim Ismail. Primo degli Italiani un ottimo Giovanni Grano, portacolori della LIbertas Benevento. Nella classifica riservata agli Italiani, alle spalle di Giovanni, l’arrivo di Giuseppe Soprano  e Gianluca Piermatteo (che, in forza alla sua bella gara si è visto assegnare il premio “Fortunato Prisco”, riservato al primo Pompeiano al traguardo. Premio che è andato anche ad Alfredo Norvello, quale primo atleta della società organizzatrice).

La gara donne è stata pura adrenalina e suspence fino alla fine. Partenza molto forte di Kadija Laaroussi, ma il passaggio dei Km hanno lasciato strascichi nelle sue gambe, tanto che l’esperienza e l’intelligenza tattica di Annamaria Vanacore (abbinata al suo talento naturalmente) alla fine ha fatto la giusta differenza. Agli 8 km dal traguardo Annamaria (Atleta dell’Atletica Scafati) ha colmato il distacco, per poi premere sull’acceleratore negli ultimi 5 km e fare la differenza. Differenza che ha incoronato nuovamente Annamaria Vanacore quale regina della Napoli/Pompei, e questo per il 2° anno consecutivo. Per la vincitrice anche il meno 4, vale a dire per lei un ottimo 3’59” a km. Confermato il 2 posto della Laaroussi, brava terza Ania Paniak (Gragnano in Corsa). Ai piedi del podio la bella prova di Anna Bornaschella (dell’Atletica Venafro) e Lucia Avolio, della Napoli Nord Marathon.

Classifica a squadre vinta dalla Napoli Nord Marathon.

Giuseppe Acanfora, Presidente del Movimento Sportivo Bartolo Longo e coordinatore dell’intera macchina organizzativa della Napoli/Pompei, già è tutto proiettato verso il 2013, verso la prossima edizione della gara. L’edizione che, orgogliosamente, assegnerà la 2 stella all’evento con arrivo nella città Mariana: a fine novembre del prossimo anno saremo infatti alla 20^ edizione della Napoli/Pompei.

Share

About Author

Cascone

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>