Cronaca — 02 luglio 2007

Il pianoro di Montecesima nel Molise, con il silenzio dei suoi boschi ad  800 metri d’altitudine, per una giornata di sport e di aggregazione. Il ‘II trofeo Enel’ voluto dall’Ente per l’Energia Elettrica, in simbiosi con la Pro Loco, la Regione, la Provincia, il comune di Sesto Campano (Is) e l’Atletica Venafro (organizzatrice tecnica dell’evento), ha raccolto circa duecento podisti di Campania, Lazio, Puglia e Molise sul percorso di 9,200 km., già collaudato lo scorso anno con il varo della manifestazione.


Un tragitto montano in saliscendi, con l’ultimo tratto (di oltre un chilometro) lungo il perimetro assolato dello specchio lacustre artificiale, che l’Enel ha costruito tra i monti al confine tra Lazio, Campania e Molise e raddoppiando quello già esistente di Presenzano, poco più giù in terra casertana; il tutto per una mega centrale di 1 milione di kilowatt e con un centro nautico ed il museo dell’Energia elettrica.


In campo femminile la laziale Loredana Vento (Aprocis Cassino) ha stabilito il nuovo record della gara, che già le apparteneva con la vittoria dello scorso anno; 36’07’ la prestazione cronometrica della mezzofondista: ‘Mi sento soddisfatta – ha dichiarato all’arrivo – nonostante nelle ultime due settimane abbia avuto piccoli problemi di salute.’ Ad oltre due minuti è giunta Nadjia Shtypula (At. Avis Castel S. Pietro) in 38′ 32′, mentre Arianna Di Pardo (Nuova At. Isernia) ha completato il podio  in 39′ netti. Al quarto posto Sandra Martinelli (At. Venafro) in 39’33’, premiata anche con uno speciale riconoscimento come prima atleta del comune di Sesto Campano. Quinta Carmen Campanile (At. Cassino) in 42’17’.


Bel finale ha riservato la gara maschile con gli ultimi 1500 metri di circumlago in un testa a testa tra l’avellinese Saverio Giardiello ed il marocchino Rachid Erradi, proiettati verso il traguardo, posto sul piazzale della chiesetta Madonna della Neve. L’ha spuntata Saverio Giardiello (Montemiletto) negli ultimi cento metri di salita, per 7 secondi (30’29’ il suo tempo), davanti al portacolori dell’Atletica Colleferro. Terzo posto per Felice Dell’Aquila (At. San Severo) in 31’10’ e quarta posizione per Silvio Alberti (Virtus) in 31’31’. Quinto è poi giunto Gianluca Mastronardi (At. Training) in 32′ netti.


All’arrivo premiate tutte le donne; nelle categorie maschili vanno segnalate le affermazioni di


Franco Giorgio (M35, At. Training) in 32′ netti; Marciano Pilla (M40, At. Venafro) in 32’33’; Emilio Luce (M45, Isaura Valle Irno, 6° assoluto) in 31’54’; Sergio Pallini (M50, del Montemiletto) in 33’52’; Ettore Beatrice (M55, Erco Sport) in 35’33; Rocco Catolino (M60, At. Agnone) in 39’47’; Umberto Barbati (M65, Astro 2000 Benevento) in 45’07’; Guido Gatta (M70,
Oro Fantasy Frosinone) in 43’14’.


Alle premiazioni sono intervenuti il sindaco di Sesto Campano, con gli assessori allo sport della Provincia e del Comune, oltre ai dirigenti Enel e alla presidente della Pro Loco. E proprio l’azienda turistica locale dopo le premiazioni ha organizzato un pranzo per tutti i partecipanti, seguito da balli e canti e che ha coinvolto gran parte degli atleti e delle famiglie presenti.


Prima del ritorno è stata salutare una passeggiata tra i boschi della zona, dove il cronista ha ‘scovato’ un gruppetto di artisti  intenti alla prova finale di valutazione per un corso di pittura ad acquerello, che si è svolto a Roma. I pittori al contatto della natura, in una rappresentazione ottocentesca, avevano appena applaudito il passaggio dei podisti, tra le mandrie al pascolo. Interessanti le vedute colorate proposte sui cartoncini, specie quello di una biologa casertana: ‘Che bella Napoli – mi sorride, alzando la falda del largo cappello di paglia che le ripara il viso dal sole – ricordo una città stupenda, quando frequentavo l’Università ‘

Autore: Giovanni Mauriello

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>