Anteprima HOME PAGE — 24 luglio 2012

Le tradizioni nel bene o nel male, o come si direbbe meglio “nel suo piccolo”, alla fin-fine si cerca sempre di rispettarle o di onorarle al meglio. Ed è così anche per la siculissima Maratona “Alla Filippide” , nata quasi per scommessa nel lontano 8 Agosto 2008 (08/08/08 come sottolineavano a quel tempo gli sportivissimi cinesi) per rammentare al meglio l’apertura delle Olimpiadi di Pechino, con un anacronistico ritorno al passato, di una 42 Km da correre “all’antica” senza supporto di tecnologia da 20°secolo, e per emulare il mitico gesto dell’emerodromo Filippide, da cui prese poi spunto (tramite Barone De Coubertin e collaboratori), la Maratona Olimpica, la corsa podistica (a tutt’oggi…, più famosa al mondo!!!).

4 anni dopo si rispetta a pieno la data dell’inaugurazione olimpica, ed ecco che venerdì 27 luglio, si anticiperà di una decina di ore l’accensione del Braciere Olimpico, e nel lembo più a Sud d’Europa, tra i confini della Provincia di Ragusa (così chiamata per poco, fin quando ancora esisterà nella carta geografica della nostra Patria, ndr…!) si lancerà il simbolico testimone al grande evento Planetario londinese, con un simpatico ritorno al passato in clima da Giochi Olimpici dell’Antica Grecia, correndo 42 km e 195 metri senza alcun supporto di cronometri, Gps ed affini e con ristori di sola acqua e frutta. Una gran bella faticata ma molto piena di significati.

E’ il fascino risaputo di questa Maratona “Alla Filippide”, anacronistica corsa podistica (pressochè unica al mondo), che annualmente in periodi pressochè ferragostani, va in scena nel ragusano tra i suggestivi tracciati tra i Monti Iblei e le spiagge del litorale ibleo.

Quest’anno si corre a fine luglio e in data settimanale, per la ricorrenza olimpica, ed anche la location d’arrivo per l’occasione cambia veste, per arrichire di sacralità l’evento, col Tempio di Athena dell’antica colonia greca di Kamarina, a rilevare il navigato traguardo della Casa di Montalbano nella splendida spiaggia di Punta Secca.

Già in occasione del 2500° anniversario della battaglia di Maratona ( il 12 Agosto del 2010) Kamarina aveva ospitato l’arrivo della “Filippide”, ma quest’anno si vivrà anche l’occasione dell’ebrezza con la vicinanza dei Cinque Cerchi Olimpici.

Come da tradizione partenza antelucana all’alba dalle ore 5:00 in poi dall’Antica Stazione dei Chiaramonte Gulfi, e poi dolce planata di 42 Km, passando per i suggestivi paesaggi del tavolato ibleo, con nel mezzo il sontuos maniero del Castello di Donnafugata.

In passato, questa Maratona “senza cronometro” è stata anche vinta da atleti stranieri (come lo statunistense Mike Hewitt o il polacco Prem Walewski) per l’edizione 2012, i favoriti sembrano essere i piazzati del 2011, come il siracusano Nello Failla o il sudafricano di Toscana Timothy Chaplin, un habitué oramai di questa “corsa pazza”, che ama tantissimo, visto che da quattro anni si catapulta puntualmente dalla Lucchesia fin nel punto più a Sud d’Italia, per vivere quest’avventura podistica d’altri tempi. E dopo 2 secondi e un terzo posto, quest’anno sembra la volta buona di vestire le panni del primo filippide al traguardo.

Ma si prevede anche una discreta partecipazione di podisti amatori da gran parte della Sicilia come pure da diverse parti d’Italia.

Appuntamento quindi a venerdì 27, dalle ore 5:00 in poi alla cima di Monte Arcibessi, coi primi che giungeranno all’antica colonia greca di Kamarina attorno alle ore 7:40. Kamarina in passato era patria di tanti campioni olimpici del passato,e come da tradizione, i simbolici premi al Primo e alla prima Filippide, verranno dedicati a Psaumide e Parmenide, due atleti kamarinensi pieni di allori nelle specialità della Biga e della Stadion. Un modo come un altro per tessere un bel ponte con il passato, augurando che lo spirito olimpico più puro possa trionfare anche in questa edizione britannica dei Giochi Olimpici.

Comunicato stampa

Share

About Author

Peluso

Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca sul link con l'informativa estesa. Se chiudi questo banner, acconsenti all'uso dei cookie INFORMATIVA COOKIE

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close

>